Michele Pirro: “Stoner trova il limite in fretta”

Casey Stoner (©Getty Images)

Michele Pirro quest’anno avrà un ruolo fondamentale in Ducati. Infatti, oltre a fare da tester dovrà anche essere l’analista di pista di Jorge Lorenzo. L’italiano è a Borgo Panigale da un po’ e nei giorni di test in Malesia è stato così vicino all’ex Yamaha, che quest’ultimo ha deciso di affidarsi a lui. Durante le prove a Sepang però a prendersi le copertine ci ha pensato Casey Stoner. L’australiano, infatti, nonostante si sia ritirato ormai da un po’ ha dimostrato di non aver perso l’abitudine ad andare forte, tanto che nel primo giorno di test si è piazzato davanti a tutti staccando di parecchio le altre Ducati.

Come riportato da “motorsport.com”, Michele Pirro è affascinato da Stoner: “Casey è in grado di trovare il limite della moto in breve tempo, ci riesce prima di ogni altro pilota. Anche Jorge riesce a trovarlo, ma con un metodo differente. Stoner non ha bisogno di molto tempo. Entrambi sono piloti molto veloci, ma il modo in cui ci riesce Casey è incredibile. Credo che sia una capacità unica, perché anche se non corre da tanto riesce sempre a trovare il limite”.

Michele Pirro: “Ha trovato il limite già lunedì”

Michele Pirro è rimasto proprio impressionato dalle doti tecniche di Stoner: “Il primo giorno di test a Sepang ha fatto un 1’59”6 e nell’ultimo è riuscito a ripetersi. Il limite era quello e lui è stato capace di trovarlo sin dal primo giorno”. Il pilota sangiovannese, nella seconda giornata di test ha fatto un 2’01”3 a ben 1 secondo e 7 dal pilota australiano.

Stoner è molto amato in Italia, è il primo e unico pilota che è riuscito a portare il titolo iridato in Ducati. L’australiano ha lasciato la MotoGP nel 2012 dopo aver vinto 2 mondiali nella classe regina del Motomondiale. Ora è ritornato in Ducati in veste di tester e continui ad impressionare tutti per il suo stile di guida.

Antonio Russo