Ecco le Formula E 2018 dal look aggressivo!

photo by Spark Racing Tech

L’immaginazione si deve spingere sempre un po’ oltre. E questo è ciò che ha fatto la Spark Racing Technologies. Fornitore ufficiale dei telai delle monoposto di Formula E.

L’azienda francese in questi giorni ha diffuso le prime foto concept di quelle che delle auto di nuova generazione. In sintesi quelle in uso dal 2018 in avanti. L’affascinante e innovativo design dovrebbe favorire l’aerodinamica e ridurre i pesi. Circa 40 kg in meno, grazie all’utilizzo di materiale all’avanguardia. Il tutto per far fronte a batterie più potenti e pesanti targate McLaren Applied Technologies. Si parla di un incremento da 28 kw/h a 54 kw/h e una durata di  almeno 45 minuti. Il tutto per evitare il cambio macchina a metà gara. Passaggio da molti definito come il vero aspetto negativo della Formula al 100% elettrica.

Secondo quanto riportato da motorsport.com le nuove auto saranno create e sviluppate non solo dalla compagnia transalpina gestita da Frederic Vasseur. Nel 2016 boss Renault Racing. Bensì anche dalla Federazione Internazionale dell’Automobile.

Le Formula E del futuro, definite STR-05, a conteranno ancora sull’appoggio della nostra Dallara per quanto riguarda la tecnica. Il lancio previsto al termine del campionato in corso potrebbe comunque regalare sorprese.

Le immagini, mostrate ai team iscritti in queste settimane, sono infatti soltanto dei rendering. Quindi le auto che vedremo correre nei circuiti cittadini del mondo potrebbero essere piuttosto diverse.

Risultato definitivo o no, quel che la Spark Racing Technologies ha fatto vedere sembra piuttosto interessante. Il carbonio offre decisamente un look aggressivo e l’avantreno simile ad un otto conferisce alla monoposto un’aria inedita. Senza dimenticare l’abitacolo protetto da un Aeroscreen, in linea con le regole di sicurezza. Del tutto simile a quello prodotto dalla Red Bull per la F1.

Maggiori dettagli su come sarà la quinta stagione della Formula E verranno diffusi dopo l’incontro tra FIA e scuderie in programma a Buenos Aires il prossimo weekend.

Chiara Rainis

photo by @Spark Racing Tech