Kimi Raikkonen aprirà un locale karaoke ad Helsinki

Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Il suo amore per il canto Kimi Raikkonen lo aveva già palesato un po’ di anni fa quando in un bar di Helsinki si era esibito nella celebre canzone locale “Rekkamies”, ma ora il finnico ha deciso di fare le cose in grande.

Secondo quanto riferito dalla rivista di gossip Seitsemän Päivää l’Uomo di Ghiaccio della Ferrari, che a quanto pare è un cliente assiduo dei karaoke ogni qualvolta rientra in Finlandia, sarebbe in procinto per aprire un locale tutto suo nella capitale.

L’area stabilita per la costruzione sarebbe Katajanokka, zona vicina ai negozi situata nei pressi del porto dove lui stesso ha ormeggiato uno dei suoi yatch.

In realtà non si tratterebbe di un progetto da zero bensì il pilota di Espoo avrebbe rilevato uno spazio da 150 mq all’interno di uno stabile antico e prestigioso. La ristrutturazione dovrebbe prendere il via il prossimo aprile.

Forse per cominciare a guardare oltre alla carriera in F1, agli sgoccioli per ragioni anagrafiche, il 37enne si starebbe dando da fare con gli investimenti. Sempre più spesso presente ad eventi modaioli in compagnia della moglie, la hostess un tempo legata al canale televisivo MTV3, Minttu Virtanen, giusto un paio di anni fa si era buttato nel business dell’alcol affidando ad un nuovo long drink il suo soprannome “Iceman”.

Ormai alla sua settima stagione complessiva in Ferrari (2007-2009 e poi il ritorno nel 2014 fino ai giorni nostri), Kimi Raikkonen, nel campionato in avvio a fine marzo dall’Australia dovrà convincere i detrattori di non essere alla frutta come in molti sostengono. Ultimo campione del mondo con la Rossa nel lontano 2007 e assente dalla vittoria di gara dall’Australia 2013 quando correva con i colori Lotus, nel recente 2016, anno storto per il Cavallino, aveva comunque fatto vedere ancora belle prestazioni. Secondo in Bahrain e in Spagna e terzo in Russia e Austria si era diverse volte dimostrato più competitivo del blasonato e osannato compagno di squadra Sebastian Vettel.

Chiara Rainis