Lin Jarvis: “Massima collaborazione tra Rossi e Vinales”

Lin jarvis
Lin Jarvis (©Getty Images)

Lin Jarvis, Managing Director Yamaha, è soddisfatto della nuova atmosfera ai box instauratasi tra Valentino Rossi e Maverick Vinales. La coppia Rossi-Lorenzo è andata avanti per sette anni, dal 2007-2010 e dal 2013 al 2016, con l’interruzione biennale dovuta al trasferimento del Dottore in Ducati. Adesso è Jorge ad essere approdato a Borgo Panigale e Yamaha punta tutto sulla nuova coppia Valentino-Maverick dopo un decennio di grandi soddisfazioni e vittorie.

Nel box Movistar Yamaha finora tutto tranquillo, anche se avremo conferma solo a Motomondiale iniziato. “Finora devo dire che è eccellente… Hanno rispetto reciproco sin dall’inizio. Valentino è sempre stato l’idolo di Maverick e lui continua a vederlo in quel modo. Quindi non c’è animosità tra i due piloti. questo è veramente buono e sinceramente è come un respiro di aria fresca in questo momento”, ha ammesso Lin Jarvis a Crash.net.

Una coppia di fenomeni per l’assalto al Mondiale

Rossi e Vinales sono concordi sulla direzione da prendere nello sviluppo della moto. Regna cordialità e collaborazione, caratteristiche venute meno nella stagione 2016 al box Yamaha. “Di solito i piloti sono nelle loro zone, terminato il loro lavoro tornano in albergo – ha spiegato il manager del team -. Ma Maverick è molto curioso, motivato, e lui si è avvicinato a Valentino… ‘Che dici di questo?’… ‘Cosa ne pensi?’ Si poteva vedere Valentino felice. Valentino è, cerchiamo di essere onesti, il più grande di tutti i tempi. Quindi per noi avere il più grande pilota di tutti i tempi, con il più grande nuovo talento, è una combinazione fantastica”.

A Sepang Vinales ha chiuso con il miglior crono, ma è ormai noto che il campione di Tavullia non è un pilota da test. “Valentino negli ultimi tre anni è stato secondo-secondo-secondo – ha proseguito Lin Jarvis -. Questo è davvero impressionante. Il 16 febbraio compirà 38 anni, avere ancora quella velocità a quell’età è fenomenale. E’ chiaro che ha il potenziale per vincere quel decimo titolo… Abbiamo due ragazzi assolutamente in grado di vincere. La moto che abbiamo testato in Malesia era molto buona. Tutto ciò che abbiamo provato sta andando bene. Vogliamo il titolo piloti, costruttori e team. Credo che ce la possiamo fare – ha concluso Lin Jarvis -. Ci proveremo”.