Oltre 8000 adesioni per disegnare il casco di Lewis Hamilton!

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Da maniaco dei social network quale è Lewis Hamilton non poteva che appellarsi al web e ai suoi tanti fan in giro per il mondo per decidere che disegno abbinare al casco che userà nel campionato di F1 2017.

Il 26 gennaio scorso l’inglese della Mercedes ha lanciato una competition su Twitter e Instagram all’ hashtag #LH44Design e questo martedì, scaduta la possibilità di inviare i propri schizzi,  ha voluto darne conto.

“Wow, più di 8000 partecipanti! Grazie per le vostre creazioni e l’impegno profuso. Alcune sono davvero fantastiche!” – si legge sulla pagina del tre volte iridato – “Ora il concorso è chiuso, quindi  toccherà a me vagliare e scegliere l’opera più bella. Al momento ne restano ancora diversi da guardare, per cui ci vorrà tempo ma spero di poter annunciare il vincitore nei prossimi giorni”.

Il tattoo di Magnussen

Visto che siamo in tema di note di colore, un altro argomento sta serpeggiando tra i siti del Circus, ossia cosa si nasconde dietro all’appariscente tatuaggio sul braccio del pilota Haas Kevin Magnussen che presenta delle stelle, delle carte da gioco, una sveglia, delle rose e la scritta Viva la Vida.

“Tutti gli elementi considerati assieme significano speranza, fiducia e amore” – ha svelato  sul sito ufficiale della F1.

“Per noi danese questo messaggio rappresenta una filosofia di vita. Un po’ come sisu per la Finlandia. Io l’ho adattato alla mia visione, quindi i dadi sono la speranza, la sveglia il passare del tempo e la fiducia che ce la farò e le rose simbolizzano l’amore” – ha concluso il 24enne di Roskilde.

La corsa verso la cioccolata


Da semplici piloti ormai diventati veri atleti, i ragazzi del Circus 2.0 stanno facendo di tutto per rendere gli estenuanti allenamenti fisici più divertenti o comunque meno ripetitivi. A dimostrazione che la loro fantasia in fatto di ricerca delle alternative alla nuda e cruda palestra non ha limiti Nico Hulkenberg della Renault ha inserito sulla propria pagina Twitter un simpatico video che lo ritrae impegnato nella corsa in salita, a piedi ovviamente, a caccia di una tavoletta di ciccolato pendente da una canna da pesca tenuta dal suo allenatore seduto in macchina…Una ricompensa per il duro lavoro nella speranza di una futura vittoria…