Niki Lauda: “Bottas dovrà essere subito veloce”

Valtteri Bottas (©Getty Images)

Manca poco più di un mese all’inizio del mondiale 2017 di F1 e Niki Lauda ha voluto mettere immediatamente le cose in chiaro con il neo acquisto Mercedes Valtteri Bottas, ereditato dalla Williams per sostituire Nico Rosberg.

“Penso saprà tirare fuori le performance che ci aspettiamo da lui. E’ un finlandese quindi ha una buona base, tuttavia non avrà molto tempo a disposizione per abituarsi” – ha avvisato il boss non esecutivo ad Auto Motor und Sport – Dalla sua ha due vantaggi. Arriva in un top team e la monoposto è completamente nuova, il che lo pone alla pari con Hamilton. E’ un ragazzo intelligente e sa cosa c’è in gioco, comunque dopo le prime quattro gare ne sapremo di più”.

Poi sulla decisione del team di investire su di lui anziché su Wehrlein, uomo di Stoccarda piazzato prima alla Manor e ora alla Force India, Niki Lauda ha sottolineato: “Pascal è veloce quanto Valtteri, ma manca di esperienza e la pressione l’avrebbe potuto mettere in errore come accaduto a Verstappen nel GP di Monaco”.

Abbastanza scettico sulle modalità con cui è  stato sancito questo legame a sorpresa si è invece dichiarato l’ex driver Ferrari Mika Salo. “Sono rimasto meravigliato dalla scelta di fargli firmare un contratto annuale. Ormai tutti spingono per il lungo termine! Non so che ragione ci sia dietro ma è probabile che vogliano vedere come si comporta prima di confermare l’opzione per il 2018. Di certo è una situazione difficile contro Lewis per una sola stagione! – ha analizzato il 50enne in un’intervista ad Autosport – Ad ogni modo è un professionista e ha già quattro campionati alle spalle, per cui non sarà un problema. Dovrà soltanto cercare di stare calmo. Essendo molto “gentile” con auto e gomme potrebbe perfino aggiudicarsi qualche vittoria”.

Intanto, forse sulla scia della possibilità di riavere un finnico campione iridato, dalla terra del Kalevala si è rifatta forte la voce di un approdo del Circus nel prossimo futuro. Ad Helsinki è infatti in costruzione il Kymi Ring, circuito che l’anno venturo ospiterà la MotoGP. “E’ normale che si stia seriamente pensando di portare la F1 in Finlandia” – ha rivelato il Presidente della Federazione dell’Auto AKK Juhani Pakari all’Ilta-Sanomat.

Chiara Rainis