Arriva la barca a vela più grande del mondo

photo by dailymail.uk

Siamo nei cantieri di Nobiskrug in Germania dove nella serata di ieri è emerso un bolide da 450 milioni di dollari. La barca a vela in questione è di proprietà del miliardario russo Andrey Melnichenko Igorevich ed era diretta a sud della Spagna. La nave ha 3 alberi imponenti. Melnichenko era risaltato agli onori della cronaca per ormeggiato sulle sponde del Tamigi il suo Motor Yacht A da 225 milioni di sterline nel mese di settembre. La barca a vela dovrà essere completata in un altro cantiere prima di essere consegnata al signor Melnichenko.

Come riportato da “superyachts.com”, l’amministratore delegato di Nobiskrug, Holger Kahl ha dichiarato: “Questa opera nasce dalla volontà del proprietario di spingere il tutto oltre i normali confini dell’ingegneria navale e di sfidare lo status quo del settore. Vela A è senza dubbio uno dei progetti più visionari che i cantieri di Nobiskrug abbiano mai visto”.

Melnichenko, un uomo da 13 miliardi di dollari

Melnichenko ha un patrimonio stimato di circa 13,4 miliardi di dollari, inoltre predilige che le sue navi portino sempre la lettera “A” all’interno del proprio nome, così da essere iscritte per prime nei registri navali.

Il mega-yacht è dotato anche di una piattaforma d’atterraggio per gli elicotteri. La nave è alimentata da un motore ibrido diesel-elettrico con eliche a passo variabile ed è progettata per ospitare un equipaggio di 54 persone e 20 ospiti. Questa sfida di ingegneria navale è stata realizzata dal francese Philippe Starck e costruita dai tedeschi Naval Cantieri. Melnichenko punta a recuperare parte dei soldi spesi per questa meravigliosa opera impiegandola a fini commerciali.

Il miliardario russo può vantare anche un Boeing 737. La nave può viaggiare a una velocità massima di 24 mph. Per quanto riguardo i materiali dello scafo è in acciaio. Lo yacht inoltre è dotato di un sistema di controllo digitale ad alta tecnologia.

Antonio Russo