Michelin, Nicolas Goubert: “Abbiamo nuove gomme per il 2017”

Nicolas Goubert (©Getty Images)

La Michelin dopo aver fatto il suo ingresso in MotoGP sta lavorando per trovare la mescola giusta. L’anno scorso tanti piloti, infatti, si sono lamentati della scarsa aderenza con le nuove gomme, ma già dai test di fine anno i nuovi pneumatici avevano soddisfatto un po’ tutti. Il marchio francese, in collaborazione con i team, intende migliorare il proprio lavoro per il 2017.

Come riportato da “speedweek.com”, Nicolas Goubert, responsabile Michelin per quanto concerne la MotoGP, ha così dichiarato: “Non ci saranno più gomme intermedie, abbiamo dimostrato che i nostri pneumatici da bagnato funzionano bene anche su una pista quasi asciutta. Per quanto riguarda le slick, da quest’anno verranno montate anche al posteriore. Tutte le gomme saranno progettate per resistere all’intera gara. Non ci saranno delle vere e proprie gomme da qualifica. Naturalmente quelle morbide daranno un certo vantaggio”.

Nicolas Goubert: “Abbiamo cominciato a lavorare per il 2017 dal GP di Brno”

Sui test di Sepang dice: “In Malesia abbiamo iniziato a provare una nuova tipologia di gomma all’anteriore. Dal GP di Brno abbiamo cominciato già a lavorare per il 2017. Abbiamo deciso di utilizzare la nuova variante di gomma anteriore già per la gara di Valencia. C’era la possibilità di scegliere tra le due varianti, ma il 90% dei piloti hanno optato per la nuova, il che ci ha fatto piacere naturalmente”.

Nicolas Goubert ha poi parlato nuovamente dei test di qualche giorno fa: “A Sepang questi pneumatici nuovi sono stati riesaminati. Abbiamo apportato ulteriori modifiche a carcassa e mescola. Nel corso dell’anno ci saranno diverse variazioni di mescola. Alcuni piloti sono caduti durante i test, ma non è stato per colpa delle gomme. Siamo soddisfatti del lavoro svolto sin qui”.

Michelin ha avuto anche enormi problemi durante il GP argentino della scorsa stagione, in merito a ciò, Goubert ha affermato: “Dopo il GP argentino abbiamo lavorato duramente per ritornare con la gomma posteriore a livello di inizio anno. Abbiamo portato un nuovo design a Sepang che ha funzionato bene. Marquez ha fatto un gran tempo con la gomma dura al posteriore. Molti piloti dicono che si tratta di un bel passo in avanti”.

Antonio Russo