F1, Nico Rosberg: “Preferivo Alonso alla Mercedes”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (©Getty Images)

A distanza di due mesi dal clamoroso addio, sembra irreale che Nico Rosberg non sarà in pista nel 2017. Sarà una stagione sui generis ai nastri di partenza, con il campione in carica a far da spettatore. Sulla sua Mercedes ci sarà Valtteri Bottas, ma il tedesco avrebbe preferito vedere Fernando Alonso.

Ribadisce il no assoluto ad un eventuale ritorno futuro, alla maniera di Schumacher o Raikkonen. I motori non sono l’unico epicentro esistenziale di Nico Rosberg. “Sarò ad alcune gare, mi piace essere vicino allo sport, lo amo e sarò un estimatore da ora in poi. Sto guardando quali sono le opportunità, come posso essere vicino”, ha detto in un’intervista esclusiva a ‘Marca’. Una scelta difficile da accettare per i suoi fan. “Si sta chiudendo un bel capitolo della mia vita… Spero che il prossimo capitolo sarà altrettanto importante e di successo”.

A breve termine continuerà a lavorare con gli sponsor della scuderia Mercedes nelle vesti di ambasciatore. Nonostante qualche velata polemica dei vertici del team e di una piccola parte dell’opinione pubblica. “Con Lauda è stato più complicato e sembra arrabbiato con la stampa, ma non con me in persona. Abbiamo lavorato per tre anni molto bene e sappiamo che finiscono tutte le cose… L’85% delle persone mi ha applaudito per la decisione di porre fine quando sono in campione. Naturalmente ci saranno sempre persone che ti criticano, è normale, ma alla fine cosa mi possono criticare? Ognuno ha le proprie cose e prende le sue decisioni”.

Al suo posto ci sarà Bottas, ma avrebbe preferito Alonso per rendere più scintillante il Mondiale e la rivalità con Lewis. “Tutti volevano Alonso e lo dico anch’io, perché con Hamilton sarebbero stati fuochi d’artificio. Come fan, sarebbe bello, ma la squadra ha trovato una grande soluzione… Chiaramente Hamilton è ad un livello molto, molto alto e sarà difficile da battere,  – ha concluso Nico Rosberg -. Ma ho dimostrato che è possibile”.