F1, Flavio Briatore: Ferrari? Nessuna speranza di vìncere

Flavio Briatore
Flavio Briatore (©Getty Images)

Flavio Briatore è noto per le sue dichiarazioni ciniche e senza peli sulla lingua. Alla vigilia del Mondiale 2017 di Formula 1 prevede un’altra stagione nera per la Scuderia Ferrari, il primato inossidabile delle Mercedes e un ulteriore passo avanti di Red Bull e Max Verstappen.

L’ex team principal di F1 non lascia speranze al team di Maranello. Non prevede grandi passi in avanti e a Sky Sport 24 non usa mezze misure: “Il team è sempre lo stesso – ha esordito Flavio Briatore -. Forno, panettieri e qualità del pane sono sempre gli stessi. Vedo cambiamenti favorevoli alla Red Bull. Andiamo sempre nella direzione degli ingegneri che hanno voglia di far vedere che la perfomance possa migliorare, ma… Purtroppo il vantaggio della Mercedes è incolmabile e hanno un pilota, Hamilton, che l’anno scorso si è divertito a fare il dj oppure a sciare, ma quest’anno non credo avrà lo stesso atteggiamento”.

Il difficile compito di Liberty Media

La Formula 1 ha cambiato i vertici, Liberty Media ha soppiantato Bernie Ecclestone a presidente onorario, ma la rivoluzione è ancora lontana a venire. “Liberty Media cercherà di cambiare le cose, ma non ha comprato tutta la F1 – ha detto Flavio Briatore -. Io tra i papabili per essere loro consulente? E’ una di quelle parole che non contano nulla. Io non posso lavorare per qualcuno. Sono uscito dalla F1, ho creato la FOTA per fare in modo che il pilota fosse al centro… Uno che guarda la tv non vuole sapere se il motore può andare sulla luna o sulla strada. Non frega a nessuno”.

La soluzione proposta dal manager piemontese è di predisporre monoposto quasi identiche, con il pilota che recita il ruolo principale dello show. “Per rimettere il pilota al centro della scena devi avere le macchine più o meno con la stessa performance. Con la GP2 tentammo di fare così – ha concluso Flavio Briatore -. Vedremo se riuscirà a cambiare le cose”.