MotoGP, Valentino Rossi: “Sarà una lotta dura”

Valentino Rossi a Sepang
Valentino Rossi a Sepang (©Getty Images)

Dopo l’ultima giornata di test a Sepang Valentino Rossi ha parlato del nuovo telaio per la sua Yamaha M1, del pannello con le alette interne e del rookie tedesco Jonas Folger.

Il nove volte iridato lascia la Malesia con il 5° posto nel day-3, a due decimi dal compagno di squadra Vinales. Resta molto da perfezionare sia a livello tecnico che personale, ma il dato certo è che sarà una battaglia spietata. “Questo test è stato veramente positivo per noi, perché il mio tempo è stato veloce. Abbiamo anche provato un paio di cose importanti dal punto di vista della ciclistica, soprattutto nel tardo pomeriggio”.

Occhi puntati sul telaio, che dovrebbe essere la componente decisiva per tornare al top della classe regina. “Abbiamo lavorato di più sul nuovo telaio. Mi sentivo a mio agio Quasi tutte le nuove parti che Yamaha ci ha dato per questo test ha avuto un effetto positivo. Il problema è che i piloti al vertice sono molto vicini e tutti sono molto veloci”, ha detto Valentino Rossi con un sorriso. I primi sette piloti sono raccolti in uno fazzoletto temporale di tre decimi. “Sarà una lotta dura”.

Buone le sensazioni dal punto di vista dell’aerodinamica. “Sì. Per essere onesti, la differenza non è troppo grande, ma mi piacciono. La carenatura è particolarmente molto più bella. Il nostro nuovo telaio è migliore in generale. Tra le nuove gomme Michelin… alcune sono un po ‘meglio, altre un po’ peggio. La differenza non è grande”.

Valentino Rossi è rimasto colpito anche dalla prestazione dei rookie Johann Zarco e Jonas Folger del team satellite Monster Tech3. “Il pilota Tech3 Zarco ha fatto un ottimo lavoro. Anche Folger è stato veloce. Una volta ero dietro di lui, è andato molto bene”.