Maverick Vinales tigre della Malesia: “E’ un buon momento”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Viñales è la tigre della Malesia. Dopo aver stupito nei test di Valencia chiude in testa anche i Test Sepang di MotoGP. Ottimo il feeling con la sua nuova Yamaha M1 anche se resta ancora molto lavoro da fare. Un buon inizio in vista della vera prova del nove del GP del Qatar.

Meglio del previsto dopo la prima uscita prestagionale. Prime soddisfazioni al box Yamaha, felice di poter lasciare la Malesia con il miglior crono. La strada da seguire sembra tracciata, si lavora su un nuovo telaio, un nuovo motore, inedite soluzioni aerodinamiche. Tutto sembra funzionare nel migliore dei modi e Vinales si riconferma tra i maggiori pretendenti al trono della MotoGP.

“Il saldo è positivo. Sono davvero felice di aver fatto un buon lavoro, per il tempo sul giro. Penso che sia un buon momento, ma il ritmo potrebbe migliorare ancora molto – ha dichiarato Maverick Vinales -. Con Ramon (Forcada) abbiamo lavorato molto bene, ha grande esperienza e abbiamo trovato un buon set-up per l’Australia”.

Il fenomeno di Figueres è soddisfatto per il lavoro svolto sulle gomme e per la minore usura del posteriore.  “Così si può fare un buon ritmo, e questo è importante, soprattutto nell’ultima parte di gara quando è necessario fare quel passo che richiede ancora grip sulla moto. Questo è stato il settore in cui ci siamo concentrati di più e penso che abbiamo migliorato un sacco rispetto al test di novembre”.

Nei prossimi test a Phillip Island la concentrazione sarà focalizzata sulle varie opzioni di telaio. “Uno è meglio per una cosa, l’altro per un’altra. Dobbiamo cercare di fare un mix. Io continuo a provare”. In attesa di capire le aspettative dopo la prima tappa stagionale a Losail. “La gara è in Qatar – ha concluso Maverick Vinales -, là dovremo dare tutto quello che c’è”.