Test Sepang MotoGP: Honda lavora sul nuovo motore big-bang

Marc Marquez Test Sepang MotoGP
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez non parte subito con il piede sull’acceleratore nei Test Sepang di MotoGP. Il campione in carica chiude al nono posto la giornata iniziale della sessione di prove precampionato. Il suo miglior crono è di 2’00″738 con un gap di 1″058 dal best lap di Casey Stoner.

Márquez e Repsol Honda si sono concentrati in particolar modo sul nuovo motore della RC213V. Un propulsore molto diverso che richiede mappature differenti e un riadattamento dell’elettronica. Martedì si inizierà con il lavoro di set-up, cercando di trovare una soluzione al rischio di impennata dopo l’addio alle ali.

“In uscita di curva abbiamo ancora problemi con il grip e altre cose. Sui rettilinei il motore può essere un po ‘più veloce, ma la mappatura non è ancora perfetta – ha detto Marc Marquez al termine del primo giorno di test -. Anche nell’inserimento di marcia dobbiamo ancora lavorare. Non dobbiamo prendere una decisione qui, ma abbiamo bisogno di raccogliere un sacco di informazioni. La decisione verrà presa dopo l’ultimo test prima dell’inizio della stagione”.

Come nel 2016 l’inizio stagionale della Honda non è ottimale, ma i tecnici nipponici e il fenomeno di Cervera sanno come assestare la zampata vincente in tempi record. “Sepang è molto importante perché la pista ha lunghi rettilinei e alcune fasi di lunghe accelerazioni – ha aggiunto Marc Marquez -. Si perde molto in questo settore, perché ho già colto l’occasione per un confronto con un’altra moto”.

Prima dell’inizio della stagione bisognerà prendere le decisioni necessarie. “E ‘vero, ho vinto il titolo lo scorso anno, ma abbiamo avuto alcuni problemi. In molte gare non ero il più veloce. Pertanto, abbiamo molto lavoro da fare perché siamo in una situazione in cui, anche se sappiamo qual è il problema, è difficile da risolvere”. Per domani sono previste prove di comparazione: “Il tempo è un altro fattore importante”. Da qui al primo GP del Qatar ci sono ancora (o soltanto) otto giornate di test.

L.C.