Romano Fenati: “Vinales lotterà per il titolo con Rossi e Marquez”

Romano Fenati (©Getty Images)

Romano Fenati ha solo 21 anni, ma già una buona dose d’esperienza nel Motomondiale. Dal 2012 in Moto3, ha totalizzato sinora ben 7 vittorie e 15 podi. Fulminante il suo esordio ad appena 16 anni con il Team Italia FMI con il quale ha colto un secondo e un primo posto nelle prime due gare in carriera. La sua stagione migliore è stata quella del 2015, con un buon 4° posto nel mondiale piloti. Il 2016, invece, per lui è stato contrassegnato dalla scissione del rapporto con lo SKY Racing Team VR46, ora però è pronto a ritornare in pista e noi di Tuttomotoriweb.com lo abbiamo intervistato per sapere quali sono i suoi piani futuri.

Come nasce la passione di Romano Fenati per questo sport?

È nata presto! Avevo 4 anni quando mio nonno mi accompagnò a guardare i miei cugini più grandi che andavano in minimoto a Giulianova. Non ho resistito e ho voluto provare: è stato un “colpo di fulmine”.

Quale è il pilota a cui ti sei ispirato sin da bambino? Tra quelli con cui ti sei scontrato in pista sinora, invece, chi è che ti ha impressionato di più?

Valentino Rossi naturalmente. Tra quelli invece con cui mi sono sfidato in pista direi Maverick Vinales.

Hai corso per due anni nella stessa categoria di Vinales, i quotisti lo danno come principale avversario di Marquez nella lotta al titolo, secondo te è già pronto?

Appunto, penso che Vinales potrebbe sicuramente lottare per il titolo con Valentino e Marquez.

Per un giovane come te la massima aspirazione resta la MotoGP o ci sono altre categorie che ti affascinano?

Per me, ma penso anche per i miei colleghi, la massima aspirazione è senza dubbio la MotoGP.

Cosa farai nella prossima stagione, quali sono i tuoi obiettivi?

Partecipo al Campionato di Moto3 con lo Snipers Team. Non mi pongo alcun obiettivo, devo pensare solo a lavorare e a dare il massimo che posso.

Sinora quale è stato il momento più bello della tua carriera?

Vincere in Italia ha un sapore diverso quindi sicuramente la vittoria al Mugello nel 2014.

Un pronostico sulle tre categorie del Motomondiale, chi vincerà secondo te il titolo?

Nessun pronostico particolare. Io tifo Italia e mi auguro che vinca un italiano.

Antonio Russo