MotoGP, Maverick Vinales: “Feeling con Yamaha. Perché Stoner non corre?”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Positivo il primo giorno di test MotoGP a Sepang per Maverick Vinales. Dietro alle Ducati ufficiali di Casey Stoner e Andrea Dovizioso si piazza lui con la prima delle Yamaha.

Il 22enne di Figueres si sta adattando bene alla M1 e anche in Malesia è sembrato a suo agio. Già a Valencia, quando salì per la prima volta sulla moto, mostrò di non aver patito il passaggio su un mezzo diverso rispetto alla Suzuki guidata negli ultimi due anni. Ovviamente il cambiamento non è drastico come quello affrontato da Jorge Lorenzo, passato da Yamaha a Ducati. Però va sottolineato il rapido adattamento del nuovo compagno di Valentino Rossi, oggi 8° a circa 6 decimi da lui.

MotoGP Test Sepang: Maverick Vinales commenta il Day-1

Maverick Vinales al termine della giornata ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Day-1 dei test MotoGP di Sepang. Queste le sue parole raccolte dal sito ufficiale Yamaha: “Abbiamo lavorato molto per prepararci prima dell’inizio delle gare e onestamente io sono molto sorpreso. Il primo giorno è sempre difficile, ma mi sento bene sulla moto e fisicamente bene, quindi sono felice e voglio tornare a lavorare sulla moto ancora un po’. Abbiamo provato molte cose oggi per ottenere un buon pacchetto e ora ci concentriamo sul confronto di molte cose”.

Lo spagnolo, come accennavamo in precedenza, si sta adattando bene alla Yamaha M1 ed è facilitato dal fatto che la Suzuki non fosse una moto radicalmente differente. Infatti si è così espresso su questo tema: “Sono felice, sono a mio agio sulla moto. Ho la sensazione che la Yamaha non è molto diversa dalla Suzuki – riporta AS – e ciò mi ha enormemente facilitato le cose. Con le gomme mi sono sentito molto bene, credo che la Michelin sta facendo un ottimo lavoro. La cosa importante è essere al meglio per la gara in Qatar, si deve lavorare in modo che al 15 ° giro siamo più veloci rispetto al primo e sto migliorando passo dopo passo. So che posso essere molto veloce sul giro, ma dobbiamo lavorare per l’usura degli pneumatici”.

Infine Vinales ha fatto anche una battuta riguardante Casey Stoner, oggi il più veloce nei test di Sepang e pilota molto rimpianto visto il suo prematuro ritiro: “Non capisco perché Stoner non corra”. Più volte si è parlato di un ritorno dell’australiano come wild-card per una o due gare, ma lui e la Ducati hanno sempre smentito.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)