F1, Lewis Hamilton si regala un buggy Can Am Maverick X3

Dall’ultimo duello rusticano del 2016 sul circuito di Abu Dhabi alle prese con eventi mondani in compagnia di star dello showbiz misti a weekend da telespettatore di manifestazioni sportive Lewis Hamilton non ha mai smesso di pensare alle auto.

Amante di tutto ciò che è appariscente e veicolo di un messaggio di riscatto, il tre volte iridato di F1 ha voluto festeggiare gli scampoli conclusivi di vacanze prima del ritorno ufficiale alla pista previsto per il prossimo 27 febbraio sul circuito del Montmelo, sede dei primi test invernali, facendosi un bel regalo a quattro ruote. Un Can Am Maverick X3, ideale per scorrazzare tra i deserti del Messico e degli Emirati Arabi.

In pratica si tratta di un buggy da 156 cv, capace di arrivare a 100 km/h in appena 5 secondi. Dotato di un’altezza dal suolo di 38 cm e di sospensioni con corsa da 61 cm, il gioiellino vanta un prezzo tra i 26.400 e i 30.300 euro. Poco o niente per uno che nel 2016 ha incassato 32 milioni di euro e che tra l’altro non è nuovo ad acquisti “pazzi” sfoggiando già in garage una Pagani Zonda 760 LH, una McLaren P1 e una Ferrari modello laFerrari, senza dimenticare il jet Bombardier Challenger 605 da 20 milioni di sterline.

Il guanto di sfida lanciato dalla Red Bull

Se il driver di Stevenage si diverte e spende, qualcun altro suda e lavora in ottica campionato 2017, ossia l’australiano Daniel Ricciardo, la passata stagione terzo nella classifica generale e candidato principale ad infastidire le Frecce D’Argento.

“Il 2016 è stato incoraggiante per la Red Bull. Un passo in avanti verso la forma che vogliamo raggiungere visto che ci siamo trovati a lottare per successi di gara, podi e pole position” – ha dichiarato –  “Personalmente, almeno sulla base di ciò che ho sentito, scommetterei sulla nostra macchina per il mondiale che sta per iniziare. Se sapremo dimostrarci in grado di progredire quanto fatto lo scorso anno, allora per Hamilton non sarà affatto facile imporsi”.

Chiara Rainis