Senza Bernie Ecclestone uno storico Gran Premio è a rischio

Gran Premio del Brasile (©Getty Images)

Con l’uscita di scena di Bernie Ecclestone tante cose possono cambiare in Formula 1 a partire dai tracciati che ospitano ogni anno i vari Gran Premi del mondiale. Uno di quelli più a rischio è senza ombra di dubbio quello di Interlagos in Brasile. In merito a ciò ha parlato anche l’ex pilota Wilson Fittipaldi, fratello del 2 volte campione del mondo Emerson. Come riportato da “UOL Esporte”, il brasiliano ha parlato del futuro della storica gara e della Formula 1.

Fittipaldi parlando dei piloti che ha affrontato ha dichiarato: “Il mio preferito è Niki Lauda, è un bravo ragazzo, si parlerà di lui per sempre. Jackie Stewart, invece non mi è mai piaciuto. Tra tutte le auto che ho guidato, invece, quella che mi è piaciuta di più è stata la Porsche 917/10, che ho guidato a Hockenheim nel 1972”.

Ecclestone ha anche conosciuto l’amore in Brasile

Sul Brasile, invece, afferma: “Credo che Interlagos sia al limite. Sopravvive grazie alla tradizione di Senna, Piquet e mio fratello ed è incredibile dirlo, ma anche grazie a Bernie Ecclestone. Io sono stato un pilota nel suo team e posso dirvi che si è sempre speso in favore del Gran Premio del Brasile. Credo proprio che senza di lui la Formula 1 lascerà Interlagos nel giro di 3-4 anni. Negli ultimi anni Ecclestone ha sempre cercato sponsor per far andare avanti la baracca, ma non credo si possa andare avanti ancora per molto”.

Infine, Fittipaldi ha parlato del futuro di Bernie Ecclestone: “Credo che Bernie sia stato allontanato più per l’età che per altro. Con la sua partenza sarà complicato mantenere il Gran Premio del Brasile. A Bernie è sempre piaciuto Interlagos”. Per onestà di cronaca bisogna dire che proprio Ecclestone è legato anche sentimentalmente al Brasile, avendo sposato, nel 2009 (terzo matrimonio per lui), la 35enne modella brasiliana Fabiana Flosi.

Antonio Russo