MotoGP Test: Stoner si ‘spegne’, Yamaha saluta le alette

photo Twitter

A Sepang si chiude il terzo giorno di test privati della MotoGP. Protagonista di giornata ancora una volta il maltempo che ha ristretto i tempi di lavoro. Casey Stoner ha accusato qualche problema tecnico, ma potrebbe tornare in pista dal 30 gennaio all’1 febbraio insieme ai piloti ufficiali e satelliti.

L’asfalto bagnato e un improvviso acquazzone verso le 15:30 (ora locale) hanno ostacolato anche il terzo giorno di test privati in Malesia. In attesa del debutto ufficiale di lunedì i team sono riusciti a provare ben pochi aggiornamenti sui prototipi MotoGP 2017. In casa Ducati casey Stoner è riuscito ad effettuare pochi giri, fermandosi due volte in curva 12 per un inconveniente tecnico. Michele Pirro ha compiuto qualche giro in più, anche se la maggior parte del lavoro è stato svolto ai box con le serrande chiuse. Sono proseguite le prove aerodinamiche e testati nuovi cerchi, quello anteriore con un aspetto quasi lenticolare.

Presenti tutti e sei i produttori, Yamaha ha mandato in pista il collaudatore Katsuyuki Nakasuga. La casa di Iwata ha lavorato su prove di comparazione, montando delle alette sulla carenatura prima del divieto in vigore dai test ufficiali.