Romano Fenati: “Ho spalato neve tra i terremotati”

Romano Fenati (photo facebook)

Al Teatro Rossini di Pesaro si è svolta la presentazione ufficiale del Marinelli Rivacold Snipers Team. Dietro lo Snipers Team si cela l’evoluzione della CBC corse e della famiglia Cecchini da decenni impegnati nel Campionato del Mondo Motociclistico. Da quest’anno la squadra punterà su Romano Fenati e Jules Danilo.

Terminata la lunga collaborazione con lo sponsor Ongetta, il nuovo team prende il nome di Snipers Team, un modo simpatico, spiritoso e internazionale di onorare padre e figlio Giancarlo e Mirko Cecchini. Il team pesarese, vincitore del mondiale 2004 con Andrea Dovizioso e protagonista degli ultimi due mondiali con i piloti Niccolò Antonelli e Jules Danilo, compie un nuovo importante passo di consolidamento e si candida ad essere uno dei favoriti nella lotta al titolo iridato della Moto3 2017.

Fenati 2.0: inizia la nuova avventura

“Questa è una squadra con la quale sono certo mi troverò bene – ha dichiarato Romano Fenati -. L’ho capito durante i test e anche con la Honda, versione 2016, mi sono trovato subito a mio agio. Quando ci sono salito, per i primi giri, devo confessare anche se mi vergogno ad ammetterlo, che è stato difficile riabituarsi alla velocità, cioè mi sono sentito come se avessi avuto mia mamma seduta a lato che mi diceva “vai piano” ma poi, giro dopo giro, ho riacquistato sicurezza e ho ritrovato me stesso”.

“Durante l’inverno ho seguito un allenamento speciale per rinforzare spalle, braccia e schiena: ho spalato tonnellate di neve. Sono di Ascoli e tra terremoti e nevicate incredibili non mi sono risparmiato; nel mio piccolo, ho cercato di aiutare chi era più in difficoltà di me – ha raccontato Fenati -. Per quanto riguarda i miei avversari di quest’anno penso che sarà una lotta tra italiani. Sicuramente Bastianini è quello più in forma ma anche Bulega e Digiannantonio sono cresciuti molto e saranno li a lottare per vincere. Poi ci sarà il solito outsider, quello che non ti aspetti e che da fastidio. Vediamo chi sarà quest’anno”.