Toyota Yaris, arriva un propulsore nuovo di zecca

Nuovo motore Toyota Yaris (Twitter)

Grande novità in casa Toyota con l’arrivo di uno dei modelli più famosi del marchio nipponico. Annunciato, infatti, per questo 2017 il lancio della nuova Toyota Yaris. Previsto anche un modello sportivo da 210 CV, che promette prestazioni di alto livello. l’ultima arrivata della casa giapponese sarà dotata di un motore 4 cilindri da 1.5 litri benzina. La nuova unità dovrebbe sostituire la precedente 1.3 litri.

Il propulsore dovrebbe appartenere alla nuova generazione ESTEC che il marchio sta sviluppando per i modelli futuri. Il nuovo 4 cilindri da 1.5 litri offre un’efficienza termica del 38,5% e una potenza da 111 CV e 136 Nm di coppia. L’accelerazione permette di fare da 0 a 100 in 11 secondi netti. Migliorati anche i consumi rispetto al vecchio 1.3 di un buon 12%. Il motore è stato progettato seguendo gli standard della futura normativa Euro 6c. L’unità ha un alto rapporto di compressione (13.5:1), inoltre presenta un sistema di raffreddamento integrato al sistema Egr e quello di raffreddamento ad acqua del collettore di scarico.

Grandi novità anche all’esterno della nuova Yaris

Per quanto concerne gli esterni della vettura. La nuova Yaris presenterà sul cofano posteriore fari con sviluppo orizzontale. Per quanto riguarda, invece, l’anteriore, il muso si presenta aggressivo con i fari leggermente inclinati verso il basso. Nuova locazione per i fendinebbia spostati in posizione molto laterale. Nel complesso la nuova Toyota Yaris si presenta come un’auto molto sportiva dal design spigoloso.

Per quanto riguarda gli interni, invece, si è scelta una linea molto soft e minimal. Il cruscotto partendo dal centro si innalza dal resto della vettura ed è leggermente inclinato per essere a favore di visuale per il guidatore. Naturalmente a questo modello poi sarà affiancato anche quello high-performance, ispirato alla Yaris WRC, che sarà di scena nel mondiale rally. L’idea, infatti, è proprio quella di sfruttare lo sport per incrementare le vendite della nuova vettura.

Antonio Russo