Lamborghini, Stefano Domenicali: “Se la Formula 1 cambia potremo pensarci”

Stefano Domenicali (©Getty Images)

La Formula 1 si prepara ad una riforma epocale dopo l’arrivo di Liberty Media e l’allontanamento di Bernie Ecclestone. Il mondo delle monoposto dopo questa ventata di novità potrebbe stravolgere se stesso per rendersi più appetibile ai tifosi. I cambiamenti potrebbero attrarre indubbiamente anche nuovi team e tra questi vi è indubbiamente il marchio Lamborghini.

Di proprietà del gruppo Audi, Lamborghini ha come presidente ed amministratore delegato Stefano Domenicali, manco a dirlo ex direttore della Gestione Sportiva di Ferrari. Insomma l’idea stuzzica e non poco il marchio, che attraverso le prestazioni sportive vorrebbe provare ad attrarre più clienti. L’ultima annata si è chiusa in maniera davvero positiva per Lamborghini, con un incremento del 7%.

Come riportato da “Motoring.com”, Domenicali ha trattato anche l’argomento Formula 1: “Questo è un argomento molto sensibile per me. Voglio essere sincero, ora abbiamo altre priorità e dobbiamo essere totalmente focalizzati su quegli obiettivi. Il motorsport farà sempre parte di Lamborghini. Se la Formula 1 cambierà e noi avremo una certa solidità come azienda allora si potrebbe provare a intavolare questo discorso”.

Oltre la Formula 1 in programma a breve un nuovo SUV

Il problema, almeno per ora, sembra essere di natura economica: “Per entrare in Formula 1 ed essere competitivi ci vuole un notevole sforzo economico e per ora questa ipotesi mi sembra ancora lontana. Quindi se dovessero esserci dei cambiamenti allora potremo sinceramente vagliare tale ipotesi”.

Lamborghini in questo momento si sta focalizzando sul lancio del nuovo SUV. Domenicali è stato in Ferrari per ben 23 anni, ricoprendo un ruolo di rilievo nei campionati mondiali vinti dalla Rossa guidata da Schumacher all’inizio degli anni 2000. Dal 2014 ha lasciato Maranello visti gli scarsi risultati ottenuti nella stagione in corso. Nello stesso anno è entrato nel gruppo Audi e da febbraio 2016 è stato messo al timone di Lamborghini, portando il marchio ai vertici storici in fatto di vendite.

Antonio Russo