MotoGP, Maverick Vinales: “Rossi non intelligente se lotta con me”

Maverick Vinales Valentino Rossi
Maverick Vinales e Valentino Rossi (©Getty Images)

Maverick Vinales è uno dei piloti più attesi del campionato MotoGP 2017. Dopo due buone stagioni in crescendo con Suzuki, adesso è in Yamaha e deve dimostrare quanto vale. Al suo fianco nel box un compagno come Valentino Rossi, sempre molto competitivo nonostante la non più giovane età.

Già dalle presentazione dell’altro ieri il 22enne di Figueres ha fatto intendere di voler lottare per il Mondiale. E’ consapevole che non sarà facile, visti gli avversari molto forti e una moto che deve ancora scoprire completamente, però darà il massimo per questo obiettivo. Tutti lo indicano come un candidato reale alla conquista del titolo. E’ normale che sia così, è approdato in un top team e può avere l’ambizione di farcela. Ovviamente dovrà essere bravo a sfruttare l’occasione che gli è stata data e che si è meritato.

Maverick Vinales avverte Valentino Rossi

Uno dei temi centrali di questa stagione di MotoGP sarà certamente l’evolversi del rapporto tra Maverick Vìnales e Valentino Rossi. Tutti si aspettano che tra i due possa scoccare una grande rivalità, anche se per il momento la loro relazione è positiva. Si sa che il primo avversario da battere è sempre il compagno di box e in Yamaha non sarà diversamente, anche se l’auspicio è che non si verifichino episodi spiacevoli in pista e fuori.

Lo spagnolo non intende ingaggiare battaglie extra-pista con il suo teammate e spera che la rivalità rimanga sui binari della correttezza e del rispetto. Ritiene controproducente un duello che valichi determinati limiti. Nell’intervista riportata dalla versione online del quotidiano Marca la sua posizione è chiara: “Non credo che Valentino voglia entrare in una lotta, perché non sarebbe intelligente. Abbiamo un altro uomo da battere, Marc, che l’anno scorso era molto forte. Sarebbe un errore entrare in una lotta in questo momento. Ma alla fine, si deve essere pronti a tutto. Cercherò di avere il rispetto che ho sempre avuto. Lui è ancora il mio idolo. Quindi non essere bello perdere un idolo”.

Vinales non nasconde affatto la propria stima per Rossi, ma allo stesso tempo non vorrebbe trovarsi in situazioni sgradevoli con lui. L’obiettivo è vincere, ma evitando scorrettezze e polemiche. La convivenza può non essere semplice, ma bisogna essere in grado di affrontarla: “Al momento, con Rossi, va bene. Speriamo che rimanga così. La convivenza è sempre difficile. Avere buoni rapporti e una buona atmosfera è importante per la squadra, che può lavorare in maniera tranquilla”.

Valentino ha detto che a battagliare per il Mondiale ci sarà anche Maverick, il quale ritiene sincero il suo compagno: “Credo che lo pensi sinceramente, sennò non lo avrebbe detto. Valentino sarà un avversario molto duro quest’anno. Sarà molto difficile da battere in ogni gara. Anche Marquez lo sarà e lo stesso Lorenzo. Imparare da Rossi? Al momento no, sono concentrato su me stesso, sulla mia guida, sul capire la moto, a parlare con Forcada e con i giapponesi”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)