MotoGP, Jorge Lorenzo: “Io e Ducati possiamo vincere”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (foto Twitter Ducati)

Occhi puntati soprattutto su Jorge Lorenzo nel giorno della presentazione del team Ducati MotoGP. Oggi, infatti, si è tenuto l’evento e lo spagnolo ha catturato l’attenzione.

Gigi Dall’Igna, direttore generale di Ducati Corse, non ha nascosto che il cinque volte campione del mondo è stato preso per puntare a vincere il titolo. Il 2016 è stato un anno di progressi, ma il 2017 deve essere quello della lotta per il Mondiale. I buoni piazzamenti non bastano più, la casa di Borgo Panigale punta a stare costantemente con Honda e Yamaha. L’ingaggio di un top rider come il maiorchino è un segnale importante.

Jorge Lorenzo fiducioso con la Ducati

In questa giornata di presentazione ufficiale del team Ducati erano molto attese le dichiarazioni di Jorge Lorenzo. Il nuovo pilota ducatista ha mostrato molto entusiasmo per questa avventura a tinte rosse: “Oggi sono quasi più nervoso che nelle gare, è un giorno molto importante e speciale per me. Anche ieri lo è stato, perché non mi aspettavo questa accoglienza e questo amore che mi hanno mostrato in Ducati. Tutti stanno lavorando con una passione incredibile e ciò si può vedere solo qua. Frasi come ‘benvenuto in famiglia’ si possono sentire solo in questa squadra”.

Al cinque volte campione del mondo è stato anche domandato quali siano stati le sue prime impressioni sulla moto, provata nel corso del test post-campionato 2016 a Valencia: “Molto positiva. Bisogna considerare che sono stato tanti anni con la stessa moto e con la stessa squadra, è stato un po’ uno shock importante a Valencia. La verità è che mi sono sorpreso della stabilità e della guidabilità della moto. Pensavo fosse molto nervosa per la tanta potenza che ha, invece è docile. Ha potenza e stabilità molto buone nelle curve veloci e in rettilineo”.

Immancabile parlare di obiettivi e Jorge Lorenzo è abbastanza chiaro nell’esprimere la sua posizione in merito: “Quando uno ha avuto la fortuna di essere campione del mondo non può che aspirare a ripetersi. Sappiamo che sarà difficile farcela, lottiamo contro avversari forti. Ma abbiamo il potenziale, il talento, la magia e il metodo necessario per migliorare e avere il risultato che ci aspettiamo”.

Infine lo spagnolo ha mandato un messaggio all’azienda e a tutto il popolo ducatista, che si attendono molto da lui nel campionato MotoGP 2017: “Sono orgoglioso di essere in questa famiglia e ringrazio tutti per le manifestazioni di affetto, soprattutto sui social media. Questo mi carica per dare del mio meglio, lavorando per rendere la squadra più forte. Io posso come pilota posso far fare un altro step”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan)