Arriva il pensionamento per Bernie Ecclestone?

Bernie Ecclestone (©Getty Images)

Bernie Ecclestone è da sempre una figura chiave nella Formula 1, un po’ come lo è Carmelo Ezpeleta nel Motomondiale. Da anni ormai tira i fili di questo sport tra luci e ombre. Famose le tante super-modelle mostrate al suo fianco ad ogni uscita pubblica. Ora però la stella di Ecclestone sembra proprio pronta ad eclissarsi definitivamente. Liberty Media Corporation, infatti, ha rilevato in settimana ufficialmente la F1.

La nuova società dovrà avrà come compito principale quello di riportare il tifo sugli spalti e di rendere la Formula 1 ancora più appetibile per gli sponsor. In agenda, tra i primi obiettivi c’è quello di avvicinare piloti e scuderie ai social media.

Come riportato da Press Association, Ecclestone ha affrontato il tema spinoso del suo futuro in Formula 1: “Dobbiamo vedere come vorranno impostare l’azienda. Io non c’entro niente, bisogna vedere in che direzione vogliono andare. L’avremmo fatto comunque. Avevamo bisogno di mettere insieme qualcosa, perché se non ci fossi più perché morto o altro, credo che era giunto il momento di fare qualcosa”.

Ecclestone: “Saranno loro a decidere”

Poi sulla trattativa per la vendita della F1 dice: “Eravamo lì e abbiamo saputo che c’erano queste persone interessate a comprare e abbiamo fatto marcia indietro. Ho pensato di aspettare e vedere chi e cosa vogliono”. Nei giorni susseguenti la novità si è parlato anche di modifiche ai Gran Premi, con eventi più grandi.

Per quanto riguarda il futuro però Ecclestone è chiaro: “Questo è quello che hanno chiesto. Stiamo cercando di mettere insieme la squadra che possa occuparsi di tutte le varie componenti della Formula 1 come sponsorizzazioni e cose del genere. Come ho detto, vediamo come andranno le cose e come loro vogliono operare”.

Nonostante qualche rassicurazione però la strada sembra tracciata e sembra proprio avvicinarsi il pensionamento anticipato per Bernie Ecclestone alla soglia degli 87 anni.

Antonio Russo