Liberty Media padrona della F1: la FIA approva

Chase Carey
Chase Carey e Bernie Ecclestone (©Getty Images)

Il Consiglio mondiale FIA ha approvato la vendita della F.1 a Liberty Media Corporation. Nel corso di una convocazione straordinaria del Consiglio Mondiale tenutosi a Ginevra i rappresentanti della società americana hanno presentato i loro piani e l’approvazione è arrivata in maniera unanime.

Il controllo della Delta Topco, holding che detiene le azioni della Formula One Group e i diritti commerciali del campionato del mondo, passa dalla Cvc Capital alla stessa Liberty Media. Un comunicato diramato dalla FIA, spiega: “La Liberty, il Formula One Group e la FIA intendono collaborare per creare un rapporto costruttivo che garantirà il successo e lo sviluppo a lungo termine del Campionato Mondiale di Formula 1”.

“La decisione del Motor Sport Consiglio Mondiale conferma la convinzione della FIA che la Liberty, come rinomata organizzazione dei media con competenze sia nello sport che nel divertimento, sia chiaramente ben posizionata per garantire il continuo sviluppo del campionato – si legge in un comunicato ufficiale -. La FIA mantiene un 1% di partecipazione della Delta Topco. Come parte della vendita da parte della CVC alla Liberty Media Corporation, ed in linea con gli accordi tra la FIA e la Formula One Group, la FIA farà parte del processo di vendita sotto le stesse condizioni della CVC e degli altri azionisti”.

Per la Formula 1 si apre una nuova era e potrebbe essere la fine del regno di Bernie Ecclestone giunto alla soglia degli 86 anni. La compagnia guidata dal miliardario John Malone adesso fa sul serio e cancella ogni dubbio sulle proprie intenzioni. Il leader “in pectore” sarà Chase Carey cui spetterà il compito di trovare una soluzione per aumentare lo show del Circus. Il primo passo sarà di estendere la F1 su Internet e i social media. A breve saranno ufficializzate le prime grandi novità.