Michael Schumacher, l’ex manager: “Fuori la verità”

Willi Weber
Willi Weber (©Getty Images)

Sulle condizioni di salute di Michael Schumacher continua ad esserci la massima segretezza, voluta dalla famiglia. Rispettabile la decisione presa, anche se è normale avere curiosità sul tema.

Il sette volte campione del mondo di F1 ha tantissimi tifosi, molte persone che lo stimano e in generale è ovvio che su un personaggio simile si voglia sapere lo stato di salute. Però familiari ed entourage hanno deciso una linea di massima riservatezza, che va assolutamente capita e accettata.

Ogni tanto non mancano le voci non ufficiali sulle condizioni di Schumi, ma vengono prontamente smentite. La speranza di tutti è che l’ex pilota sia in miglioramento e possa un giorno tornare a una vita più normale possibile. Incrociamo le dita.

Michael Schumacher: Willi Weber vuole la verità

C’è chi ha accettato la presa di posizione della famiglia di Michael Schumacher, ma anche chi invece non lo ha fatto. Tra coloro che vorrebbero vederci chiaro c’è Willi Weber, ex manager del sette volte campione del mondo di F1. Lui critica il modo in cui i familiari del 48enne tedesco stanno facendo comunicazione.

Nell’intervista concessa alla rivista Bunte, l’ex agente di Schumi si è così espresso: “La famiglia Schumacher non dice tutta la verità – riporta AS -, c’è un muro e non ascolta i miei consigli. Credo sia giunto il momento di dire la verità ai tifosi. La speranza è l’ultima a morire. Quando sono a casa e il telefono squilla, a volte penso che sia Michael per chiedermi come sto”.

Weber vorrebbe che le persone vicine a Schumacher rivelassero al mondo intero la verità, il reale stato di salute del loro caro. Ma tempo fa la portavoce Sabine Kehm aveva fatto ben capire che “la salute dei Michael non è una questione pubblica”. Dunque è difficile aspettarsi a breve dei comunicati o delle dichiarazioni ufficiali sull’argomento.