F1, Mercedes punta Alonso e Vettel per il 2018

Sebastian Vettel Fernando Alonso
Sebastian Vettel e Fernando Alonso (©Getty Images)

Valtteri Bottas è stato da poco annunciato, ma in casa Mercedes si pensa già anche al 2018. Il fatto che il finlandese abbia firmato un contratto di solo un anno tiene aperte molte porte per il futuro.

Inevitabile pensare alla possibilità che la casa di Stoccarda ambisca ancora ad ingaggiare uno tra Fernando Alonso e Sebastian Vettel. Entrambi fanno in scadenza contrattuale a fine 2017 e per il 2018 potrebbero cambiare team. Toto Wolff un po’ di settimane fa disse che l’arrivo dell’asturiano avrebbe potuto creare tensioni, vista la presenza di Lewis Hamilton. Però non vanno esclusi ripensamenti per l’anno prossimo.

F1, Mercedes pensa ancora a Vettel e Alonso

Lo stesso Toto Wolff nelle scorse ore ha ben chiarito la situazione, spiegando perché Valtteri Bottas abbia firmato un contratto annuale. Queste le parole del direttore esecutivo Mercedes: “Per noi era chiave per mantenere le altre opzioni aperte – riporta AS – e Bottas è consapevole di questo, deve solo essere veloce e quindi il futuro può essere suo”.

Il dirigente della casa di Stoccarda ammetter di aver pensato ad altre soluzioni, che portavano a piloti più giovani: “Avevamo il problema della decisione di Nico di ritirarsi, abbiamo preso Valtteri. Abbiamo anche alcuni giovani come Wehrlein e Ocon, ma hanno bisogno di più tempo”.

La Mercedes ha dovuto fare i conti con l’improvviso ritiro di Nico Rosberg e ha optato per Bottas, ma per il prossimo anno ci sono opzioni decisamente affascinati: “Nel 2018 le cose sarà più facile, con grandi piloti che finiscono il loro contratto come Alonso e Vettel. Fernando? Chiaro che ci interessi Alonso, l’abbiamo sempre preso in considerazione”.

Wolff e i vertici della scuderia valuteranno il rendimento di Bottas nel corso del 2017 e poi valuteranno cosa fare. Sicuramente l’ipotesi di ingaggiare uno tra Fernando Alonso e Sebastian Vettel stuzzica molto. Bisognerà vedere anche quali saranno i rapporti con Lewis Hamilton, divenuti un po’ testi nel corso dell’ultima stagione.