Ducati Diavel Diesel, stile apocalittico in 666 esemplari

photo Ducati

A Milano, in occasione della settimana della moda maschile, Ducati e Diesel hanno svelato un Diavel in edizione limitata a 666 esemplari numerati. Un capitolo importante della partnership tra i due marchi con la Casa di Borgo Panigale che festeggia anche gli ottimi risultati del 2016: consegnate 55.451 moto in tutto il mondo, con un incremento dell’1,2% rispetto al 2015.

Ducati Diavel Diesel è moto unica che unisce elementi del passato e del futuro senza soluzione di continuità. Nasce dalla collaborazione tra il Ducati Design Center e Andrea Rossi, Direttore Creativo delle Licenze Diesel, ispirandosi ad un immaginario post-apocalittico e retro-futuristico, ad un dinamismo ipercinetico. Ognuno dei 666 esemplari sfoggerà una targhetta numerata sul telaio e vanterà elementi artigianali “fuori dal tempo”, come il cupolino, la cover serbatoio, il coprisella del passeggero, le sovrastrutture in acciaio spazzolato a mano con saldature e rivetti a vista.

Ad attirare particolarmente l’attenzione è la sella esclusiva, in vera pelle, che riporta lo stilema della piramide, tre facce uguali che simboleggiano le tre D di Ducati Diavel Diesel. Non poteva certo mancare quel tocco rosso caratteristico del marchio Ducati, presente sulle cover dei convogliatori laterali e sulle pinze freno anteriori Brembo. Imponente lo scarico con tubi impreziositi dal rivestimento ceramico nero Zircotec.

Ducati Diavel Diesel… numero perfetto!

“È una moto importante che riflette il lato più rock del DNA di Diesel – ha dichiarato Andrea Rosso, direttore creativo delle licenze diesel -. Never look back inciso insieme ai due loghi racchiude il significato di questa collaborazione: una moto fuori dal tempo, che si distingue per tanti elementi inconfondibili come l’acciaio spazzolato con saldature e rivetti a vista. Ducati, Diavel e Diesel, tre parole con sei lettere che compongono un numero perfetto 666 cioè gli esemplari nel mondo di questa nuova collaborazione”.

“La collaborazione con Diesel ci ha permesso di esplorare aspetti stilistici e tecnici originali, pur rimanendo all’interno del brand Ducati e rispettandone in pieno i valori”, ha affermato Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding. “In questo caso abbiamo lavorato insieme agli stilisti di Diesel su una moto già unica e originale come il Diavel e il risultato è stato a dir poco sorprendente. I dettagli che caratterizzano il Diavel Diesel non lasciano indifferenti non solo gli appassionati di moto speciali ma anche chi appartiene a mondi diversi come quello della moda, e per noi è sempre stimolante muoverci anche al di fuori del contesto motociclistico e allargare le zone di interesse del nostro brand”.