Problemi per Fiat, la Germania chiede il richiamo dei veicoli

Fca (©Getty Images)

Dopo lo scandalo del dieselgate che ha colpito duramente le tasche e l’immagine della Volkswagen arriva un nuovo terremoto dalla Germania, che questa volta potrebbe colpire però la nostra Fca. Il ministero dei Trasporti tedesco, infatti, ha chiesto all’Ue che sia garantito il richiamo, per i modelli: Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade a causa di presunte violazioni sulle emissioni. I modelli sono stati resi noti dal portavoce del ministero in conferenza stampa a Berlino, a precisa domanda su quali fossero le auto incriminate.

Molto polemica anche Lucia Caudet, portavoce della Commissione europea per l’Industria che ha specificato che ad oggi non sono ancora arrivate risposte convincenti dall’Italia. In ogni caso la Commissione europea è intenzionata a chiudere la questione al più presto, l’idea sarebbe quella di fissare un incontro tra le due parti per gli inizi di febbraio.

Dopo lo scandalo dieselgate, è stata istituita una commissione d’inchiesta, che ha riscontrato un meccanismo illegale di spegnimento a bordo delle auto Fiat-Chrysler. Il portavoce del ministero dei Trasporti ha dichiarato che la commissione a quanto pare avrebbe richiesto a Fiat un confronto, ma il marchio italiano si è sempre rifiutato di collaborare.

Dall’Italia un silenzio assordante

Pioggia di polemiche soprattutto sull’Italia. Il portavoce, infatti, ha riferito che a fine agosto sono stati inviati i risultati dei test anche al ministero dei Trasporti italiano. Inoltre dopo un consulto con la Commissione europea ad ottobre c’è stata una nuova sollecitazione, inoltre i dati dei test Ue combaciavano con quelli tedeschi e a quel punto è stato chiesto all’Italia di prendere posizione, senza però ricevere risposta.

Insomma, davanti al silenzio di Italia come paese e di Fiat come azienda incriminata, il ministro dei Trasporti Dobrindt avrebbe chiesto all’Europa di farsi garante del richiamo di tutte le vetture coinvolte nelle presunte irregolarità.

Antonio Russo