Nuova Ford Focus all’attacco del mercato europeo

Ford (©Getty Images)

Ford affila gli artigli per sfidare Opel e Volkswagen e lancia la terza generazione di Focus. Nell’ultimo periodo la casa statunitense ha dovuto affrontare parecchi problemi, vista la concorrenza sempre più spietata dell’Astra, che ha perso peso nel tentativo di guadagnare in gestione del veicolo e i nuovi SUV e i grandi crossover. La nuova Focus verrà immessa sul mercato globale, ma la priorità per Ford resta comunque l’Europa.

A dirigere il progetto è stato messo Darren Palmer, uomo tenuto in grande considerazione all’interno dell’azienda, dopo i successi con Fiesta Mk7 e Ka+. La nuova Focus dovrebbe mantenere il telaio del modello precedente, ma dovrebbe ritornare alla facilità di gestione che ha reso tanto popolari i modelli Mk1 e Mk2. Inoltre verrà aumentato il passo della vettura per permettere un allargamento degli interni, soprattutto per i sedili posteriori. Grande attenzione anche ai materiali, con l’acciaio ad alta resistenza a farla da padrone per ridurre il peso della macchina.

Ford continua il lancio dell’Active version

La nuova gamma Focus dovrebbe differenziarsi da quella precedente. Così come è accaduto per la nuova Fiesta, i modelli più economici dovrebbero essere eliminati. Per quanto concerne, invece, l’Active version della vettura ci sarà un assetto leggermente rialzato. Come riportato da “Auto Express”, il capo di Ford Europa ha dichiarato: “La Ford Fiesta era il primo passo, ma credo che continueremo con queste Active version”.

La nuova Focus, così come la nuova Fiesta dovrebbe avere un cruscotto più semplice, con meno tasti e maggiori servizi offerti dallo schermo touchscreen da 8″ presente nella plancia. Per quanto riguarda i propulsori, la versione base dovrebbe essere un 1.0 turbo a benzina a 3 cilindri, mentre per il diesel il più gettonato dovrebbe essere un 1.5. La nuova Focus dovrebbe essere anche una delle 13 vetture elettriche promesse dal CEO Ford. L’opzione più accreditata è quella di lanciare un ibrido.

Antonio Russo