Toyota presenta la Camry MY 2018

Toyota Camry MY 2018 (©Getty Images)

Nonostante i recenti problemi avuti con Trump negli Stati Uniti, la Toyota continua a lavorare al futuro. Durante il Salone di Detroit 2017 ha presentato, infatti,  la nuova Camry MY 2018. La berlina giapponese è nata nel 1982 e proprio in America è diventata tra le vettura in assoluto più vendute. Durante la presentazione è stata esposta la versione MY 2018.

Toyota per l’occasione ha presentato una macchina completamente ridisegnata con una linea più sportiva e slanciata. Mollato quindi il design piatto della precedente versione. La nuova Camry però può vantare un’architettura completamente nuova, la TNGA (Toyota New Global Architecture), con materiali più leggeri e resistenti. La berlina giapponese è lunga 4,85 metri ed è larga 1,83 metri, alla voce altezza fa segnare 1,44, mentre per quanto riguarda il passo parliamo di 2,82 metri.

La nuova Toyota è piena di schermi

Dal punto di vista meccanico la nuova Camry è dotata di un motore 3.5 V6 o in alternativa un 2.5 quattro cilindri. La versione 2.5 monta l’ibrido dotato di trasmissione CVT. Le versioni tradizionali, invece, possono essere abbinate al nuovo cambio automatico Direct Shift a 8 marce.

Anche gli interni sono stati completamente ridisegnati con  l’inedito sistema di infotainment Human Machine Interfac, che permetterà ai guidatori di gestire le diverse applicazioni presenti a bordo. La vettura è dotata addirittura di ben 3 schermi: uno da 8″ montato nella console centrale, uno da 7″ inserito nel quadro strumenti e uno a colori da 10″ che fa head up display. La nuova Toyota promette di fare concorrenza alle berline europee puntando, come sempre, sui tanti elementi informatici presenti in vettura.

Antonio Russo