Nico Rosberg beccato con LaFerrari a Montecarlo

Nico Rosberg
photo Facebook @dario.marchetti

Che fine ha fatto Nico Rosberg? Di certo si gode la vita dopo aver vinto il Mondiale di Formula 1 e detto addio alla Mercedes. Meno di due mesi fa ha stupito il mondo dello sport annunciando le dimissioni dal Circus, a pochi giorni di distanza dalla vittoria iridata. Basta stress e lontananza dalla famiglia. Per il 31enne di Wiesbaden adesso è tempo di relax e novità.

Ultimamente è stato beccato a Montecarlo da Dario Marchetti, pilota e collaudatore Ducati, con LaFerrari e la felpa della Mercedes presso una stazione di servizio. “Anche lui si gonfia le gomme”, ha commentato Marchetti sui social allegando due foto esclusive. Dopo aver lasciato la scuderia di Brackley Nico Rosberg si è voluto concedere lo sfizio di una supercar del Cavallino, un sogno che aveva da tempo. Ma non ha mai dimenticato i colori del team che l’ha proiettato sul tetto del mondo della F1.

Presente e futuro del campione

Felpa Mercedes Petronas AMG, pantalone color beige e scarpe sportive. Si ferma al distributore Esso per controllare la pressione delle gomme, fare il pieno e rimettersi su strada con la supercar V12 da 6,2 litri e 963 CV di potenza. Probabilmente non potrà spingere il piede sull’acceleratore fino all’ultimo cavallo. Ma al volante della LaFerrari gli verranno sicuramente in mente le emozioni vissute sulla monoposto.

Di recente il campione tedesco ha annunciato la pubblicazione di un libro in edizione limitata. Si racconta la sua stagione 2016 coronata dal titolo mondiale. Il libro contiene foto esclusive, scattate da Paul Ripke, ed il racconto di Georg Nolte (collaboratore di Rosberg), con molte storie inedite sul Mondiale appena concluso. Per il resto ancora non sappiamo cosa abbia programmato per il futuro. “Avrò modo di riversare la mia combattività in nuovi progetti – ha dichiarato Nico Rosberg -. Vedremo con l’anno nuovo”. Il 2017 è arrivato e presto sapremo cosa ha in mente il campione che ha fatto parlare il mondo intero.

Luigi Ciamburro

photo Facebook @dario.marchetti