Lamborghini Urus, il SUV sarà anche plug-in hybrid

Lamborghini Urus
Lamborghini Urus (image by Twitter)

Arrivano importanti novità riguardanti la Lamborghini Urus, il SUV della casa bolognese che è stato presentato per la prima volta in occasione del Salone di Pechino dell’ormai lontano 2012. Si tratta di una vettura che mira a dare uno stile di guida molto comodo abbinato a prestazioni di alto livello con un occhio di riguardo alle basse emissioni per contenere l’inquinamento stradale. L’automobile sarà disponibile sul mercato a partire dal 2018 e sarà presente anche una versione plug-in hybrid che va a seguire l’importante filone di nuove automobili molto attente a quelli che sono i livelli di smog e di emissioni rilasciate.

Lamborghini Urus, ci sarà la versione ibrida

La notizia della versione ibrida è stata confermata da Maurizio Reggiani, responsabile di ricerca e sviluppo del marchio italiano, ora affiliato alla Volkswagen, come riportato da Autocar.co.uk. Si tratta di un cambiamento radicale sul mercato per l’azienda di auto di lusso che per la prima volta decide di puntare su una motorizzazione ibrida considerato il fatto che gli altri modelli sono ancora fedeli ai motori ad aspirazione naturale. Non abbiamo ancora notizie ufficiali per quanto riguarda i tempi della messa in vendita di questa nuova versione.

Sembra infatti possibile che la motorizzazione ibrida possa essere inserita sul mercato da subito ma non è da escludere che possa essere lanciata con qualche mese di distanza dall’arrivo della versione standard. Un passo, quello della Lamborghini, che cambia radicalmente le strategie di mercato con l’azienda italiana che punta a soddisfare le esigenze del proprio pubblico, da sempre legato alle ottime prestazioni su strada, andando allo stesso tempo ad adattare il motore a quelle che sono le esigenze in termini di emissioni, fornendo un propulsore capace di rispettare sempre di più l’ambiente.