MotoGP, Jorge Lorenzo: “Stoner? Non ho bisogno di convincerlo”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (© Getty Images)

Le convivenze, si sa, non sono (quasi) mai facili. Quella tra Jorge Lorenzo e Casey Stoner all’interno del team Ducati, però, si annuncia ostica e controversa ancor prima che abbia avuto inizio…

Come i lettori di Tuttomotoriweb ben sanno, il pilota maiorchino correrà il prossimo anno con il team di Borgo Panigale, dopo una lunga e proficua collaborazione con la Yamaha al fianco di Valentino Rossi. Lorenzo ha già annunciato l’intenzione di portare la Ducati ai vertici della disciplina, e c’è da scommettere che manterrà la parola. Non a caso nelle ultime settimane si è concentrato sull’adattamento alla nuova moto che l’accompagnerà in pista e alla lunga serie di novità legate al cambio di casacca. Ormai è tutto pronto, dunque, per una nuova appassionante stagione di MotoGP.

Il monito di Lorenzo

Il campione spagnolo avrà come team mate Andrea Dovizioso e potrà anche lavorare insieme all’ex iridato australiano Casey Stoner, il quale deve però ancora decidere se affiancarlo ai box ogni fine settimana. Tensioni permettendo. Secondo quanto riferisce Motorsport, infatti, tra le due “primedonne” sarebbero già sorti i primi problemi di affinità caratteriale. Stoner non è certo il tipo che le manda a dire, e a quanto pare avrebbe già espresso riserve sulla sua “compatibilità” con il maiorchino e sulla capacità di quest’ultimo di adattarsi alla nuova Desmosedici.

Lorenzo, dal canto suo, non si nasconde dietro a un dito: “Casey ha un carattere molto forte e particolare – avrebbe dichiarato il Nostro – . Condividiamo la maggior parte delle idee, ma non tutte. Alcune idee però si possono cambiare, ho una mentalità aperta, mi piace ascoltare e trarre le mie conclusioni”. Traduzione: amici mai, civili colleghi forse. “Sarebbe ottimo – ha aggiunto lo spagnolo, come a indorare un po’ la pillola – avere Stoner al mio fianco a darmi consigli, ma non ho bisogno di convincerlo”. A buon intenditore.