MotoGP, Marc Marquez: “Mi piace Iannone, sa fare casino”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez è il pilota da battere nel 2017. Quattro stagioni in MotoGP e tre titoli iridati, un biglietto da visita che consente l’accesso nella leggenda delle due ruote. In un’intervista esclusiva a Sky Sport il fenomeno di Cervera parla dei suoi avversari Rossi, Lorenzo, Vinales e Iannone.

Un campione non deve solo adattare il proprio stile di guida, ma anche la mentalità. L’asso nella manica di Marc Marquez è stato il fare tesoro degli errori del 2015, capire di non poter guidare sempre oltre il limite. Per trionfare serve sì velocità, ma anche costanza e soprattutto punti, oltre a trovare la giusta armonia con il team. Nei test di Valencia sono state lanciate le basi per la prossima stagione e arrivare in Qatar senza i problemi dell’anno scorso. “Per adesso la moto è all’80%, dobbiamo trovare questo 20%, mancano nove giorni di test”.

Una parola sugli avversari

Nella prima sessione di test ufficiali il campione della MotoGP ha potuto osservare i suoi avversari in sella alle nuove moto. “Mi aspettavo Vinales molto forte, ma non mi aspettavo Lorenzo così veloce da subito. Penso che vincerà qualche gara… il Mondiale non so”, ha proseguito Marc Marquez. I principali contendenti al titolo saranno i piloti Yamaha, ma come sarà il loro rapporto ai box? “Il rapporto tra loro è buono, ma io dico sempre che è molto difficile essere amici con il compagno di squadra… Penso che Rossi e Vinales andranno molto forte”.

Ma tra gli avversari da tenere d’occhio ci sarà anche Andrea Iannone con la Suzuki. Nel 2016 il pilota abruzzese si è reso autore di diverse bagarre al vertice. Una qualità che Marc Marquez apprezza molto per il divertimento e lo show. “Mi piace. Quando c’è Iannone nel gruppo è un casino (ride, ndr). Andrea ha fatto due grandi gare in Malesia e a Valencia, è molto aggressivo, ci vuole”.