F1 Mercedes, Wolff boccia Alonso e Wehrlein: fatta per Bottas

Toto Wolff
Toto Wolff (© Getty Images)

Toto Wolff boccia Fernando Alonso e Pascal Wehrlein come compagni di Lewis Hamilton. Le sue ultime dichiarazioni suonano come una conferma indiretta dell’arrivo di Valtteri Bottas in Mercedes.

In un’intervista concessa a Kolner Express, il direttore esecutivo della scuderia di Brackley ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Non immagino lo scenario Hamilton-Alonso, voglio evitarlo, mentre penso che la combinazione formata da Lewis e Wehrlein sarebbe esplosiva».

F1 Mercedes, Wolff ‘ufficializza’ Bottas

Che Fernando Alonso non facesse più parte delle opzioni della Mercedes era ormai noto. E’ stato soprattutto il contratto vincolante con la McLaren a far desistere da qualsiasi assalto. Soprattutto visto che per liberare lo spagnolo sarebbe servito un notevole esborso di denaro. Ad ogni modo ricomporre la coppia vista a Woking nel 2007 forse non sarebbe stato il massimo per il clima del team anglo-tedesco.

Pascal Wehrlein sarebbe stato la soluzione interna nel caso in cui non fosse stato possibile ingaggiare altri piloti. E’ già sotto contratto con Mercedes, che lo ha seguito nella sua crescita in questi anni. Il giovane tedesco nel 2016 ha corso in Manor e nel 2017 dovrebbe farlo con la Sauber. Rimane ancora tutto da ufficializzare, però.

Comunque le parole di Wolff, come accennavamo in precedenza, suonano come una conferma indiretta dell’arrivo di Bottas. Il finlandese sarà lasciato libero dalla Williams, che in cambio di un forte sconto sulla fornitura di motori Mercedes. Nel team di Grove tornerà Felipe Massa, che ha deciso di fare dietrofront rispetto all’annunciato ritiro dalla F1. Con il brasiliano si stanno sistemando gli ultimi dettagli economici del contratto e poi probabilmente sarà tempo di comunicati ufficiali.

Certamente per la Mercedes l’ingaggio di Bottas rappresenta un buon colpo. Si tratta di un pilota esperto e di talento, ma che ancora non è in grado di infastidire un fuoriclasse come Hamilton. Sicuramente lo scandinavo cercherà di sfruttare al massimo l’opportunità di guidare la monoposto da due anni dominatrice della F1, però il tre volte campione del mondo resta favorito.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)