Williams: offerta da 6 milioni per convincere Felipe Massa

Felipe Massa
Felipe Massa (©Getty Images)

Felipe Massa ha annunciato il suo ritiro a settembre, in occasione del GP di Monza. Una scelta dovuta all’impossibilità di avere una monoposto competitiva oltre che dall’età. Ma con l’imminente addio di Valtteri Bottas, destinato alla Mercedes per sostituire Nico Rosberg, il brasiliano potrebbe rimangiarsi la parola. Sul piatto un’offerta appetibile da 6 milioni di euro.

La scuderia britannica avrebbe offerto un contratto annuale per tornare al volante e affiancare il giovanissimo Lance Stroll. In un campionato con novità regolamentari di un certo tenore serve un driver esperto. La partenza di Bottas scombussola i piani della Williams e Felipe Massa è l’unica soluzione fattibile. Il 35enne carioca al momento non ha dato risposte, ma starebbe seriamente valutando la proposta.

L’addio di Bottas dipende da Massa

Claire Williams ha quasi confermato l’indiscrezione secondo cui Felipe potrebbe ritornare sui suoi passi. “Se partisse Bottas per il team sarebbe importante poter avere un pilota d’esperienza come Massa”. In tal caso sarebbe il pilota di riferimento della scuderia oltre ad avere un ingaggio ben retribuito. Williams sembra non avere altre possibilità, se non schierare due giovani piloti. Una scelta troppo azzardata e che sicuramente non piace allo sponsor Martini. La decisione di Felipe Massa verrà annunciata nei primi giorni del 2017, probabilmente quasi contemporaneamente all’ufficializzazione di Valtteri Bottas alla Mercedes.

Del resto potrebbe essere proprio il team di Brackley a pagare lo stipendio d’oro al pilota carioca. Claire Williams su un punto sembra non transigere: “Williams ha le sue ambizioni e dobbiamo sempre garantire di dare al nostro team la migliore opportunità per andare avanti. Eventuali modifiche saranno effettuate solo se Williams rimane in una posizione forte per competere e svilupparsi nel 2017”. Non resta che convincere Felipe Massa.