Andrea Iannone: “Belen? Vedremo che sarà di noi”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

Il 2016 è stata una stagione di alti e bassi per Andrea Iannone, l’ultima in sella alla Ducati. Il pilota di Vasto ha riportato ben sei cadute in gara, quattro GP saltati per infortunio e la prima vittoria in MotoGP in carriera. A lui l’onore di riportare la Casa di Borgo Panigale sul gradino più alto del podio dopo sei anni. Dal 2017 inizierà una nuova avventura con la Suzuki, ma sarà anche un anno ricco di gossip, dopo il fidanzamento con la famosissima Belen Rodriguez.

Andrea Iannone ha recentemente inaugurato il Ventinove Sushi Bar nel suo paese natale, realizzando un sogno che aveva da tempo insieme a suo fratello. L’obiettivo è realizzare una rete franchising in tutta Europa. Il secondo obiettivo sarà lottare costantemente per il podio in sella alla GSX-RR, dopo l’addio alla Ducati e qualche polemica di troppo con Dovizioso. Recentemente l’ex compagno di squadra l’ha accusato di non avere rispetto

“Mi dispiace che pensi questo. Ci conosciamo da sempre, fin da quando correva contro mio fratello nelle minimoto. Per me, non c’è grande amicizia ma il rispetto sì. Anche tra i nostri genitori – ha dichiarato Andrea Iannone a ‘La Gazzetta dello Sport -. Lo stimo molto, come uomo e come pilota, poi in pista c’è rivalità naturalmente. Quello che è successo in Argentina non ha aiutato. Ti puoi scusare mille volte, ma le scatole girano sempre. Penso che per lui siano stati due anni con un compagno difficile da battere, esattamente come per me”.

La vita privata scricchiola?

Impossibile non parlare della sua love story con Belen e della sua costante presenza sui giornali di cronache rosa. “Posso dire solo che crescendo mi rendo conto che ci sono anche altri motivi per cui vale la pena vivere oltre alla moto. Sui programmi con Belen vedremo, vedremo che ne sarà di noi in futuro”. Una frase sibillina che nasconde qualche scricchiolio nella vita di coppia? “Di diverso c’è che prima la gente mi giudicava per ciò che facevo in pista. Adesso c’è chi commenta e qualcuno anche che esprime giudizi su cose private. La cosa più importante è essere sempre te stesso e io di certo sono sempre lo stesso Andrea”.