Michael Schumacher in bancarotta? Forbes smentisce i rumours

Michael Schumacher
Michael Schumacher (© Getty Images)

Tutto falso. Le voci secondo cui la famiglia di Michael Schumacher sarebbe alle prese con problemi economici a causa delle enormi spese mediche per la riabilitazione dell’ex pilota sono prive di fondamento. Così si evince, a quanto pare, da un ultimo studio approfondito di Forbes.

Il rumour aveva fatto molto scalpore. Negli ultimi mesi, infatti, diversi media avevano riferito che Michael Schumacher e la sua famiglia sarebbero stati vicini alla bancarotta a causa delle ingenti spese mediche sostenute negli ultimi anni, a seguito dell’incidente sulle Alpi francesi di cui è stato vittima il grande campione della Formula 1. Ora, cifre alla mano, è arrivata una secca smentita. Gli incredibili guadagni accumulati da Schumi in carriera, infatti, permetterebbero a lui e ai suoi familiari di andare avanti nel costosissimo percorso di riabilitazione.

 

La verità su Schumacher

A dar credito a quelle voci era stata sicuramente anche la decisione della moglie di Schumacher, Corinna, di privarsi di alcuni suoi “benefit”, a partire dall’aereo privato da 18 milioni di dollari. In un dettagliatissimo report, tuttavia, l’importante rivista economica statunitense Forbes ha fatto letteralmente i conti in tasca agli sportivi (attivi e non) più in vista sulla scena internazionale, stilando anche una classifica di quelli che, in carriera, hanno guadagnato più soldi di tutti.

Ebbene in tale graduatoria, che vede al primo posto “His Airness” Michael Jordan, il tedesco ex campione del mondo di Formula 1 figura in quinta posizione, con un miliardo di dollari circa in portafoglio. In altre parole, i 12 milioni di dollari spesi dalla sua famiglia fino a febbraio 2015 per assisterlo e garantire le cure migliori possibili, cui si aggiungono una serie di altre “uscite” per un totale di 25-30 milioni di dollari, rappresentano solo una minima parte del patrimonio a disposizione di Schumi. La speranza, naturalmente, è che tanta ricchezza consenta a Schumacher di trarre giovamento dall’assistenza dei migliori specialisti e dei migliori macchinari esistenti, in vista di una guarigione in cui tutti noi continuiamo, nonostante tutto, a credere.