Ferrari J50: la fuoriserie che celebra il Giappone

Ferrari J50 (foto Ferrari)
Ferrari J50 (foto Ferrari)

Una nuova roadster concepita e realizzata sulla base della 488 Spider, tanto ricercata ed esclusiva da essere prodotta in soli 10 esemplari. E’ questo il biglietto da visita della Ferrari J50, svelata in Giappone dalla Casa di Maranello.

Il velo sulla serie speciale J50 è stata infatti alzato durante un evento celebrativo per il 50° anniversario della presenza Ferrari in Giappone presso il National Art Center di Tokyo. Si tratta di una due posti secca con motore posteriore-centrale che ripropone il mitico tetto asportabile tipo targa, caratteristico di alcune Rosse stradali degli anni ’70 e ’80. Opera del reparto Progetti Speciali della Ferrari, la J50 è stata disegnata dal Centro Stile a Maranello e, come accennato, sarà prodotta in soli 10 esemplari, personalizzabili a livello di colori e finiture, nella migliore tradizione della Casa.

 

Il pezzo forte della Ferrari J50

Il pezzo forte è senz’altro il motore: la Ferrari J50 è infatti equipaggiata con una versione specifica del V8 da 3,9 litri, vincitore dell’International Engine of the Year Award 2016, capace di sprigionare una potenza di ben 690 CV. Non meno accattivante la carrozzeria, dal design decisamente futuristico, come si addice a una clientela da sempre amante dell’innovazione. Il risultato è una roadster molto ribassata che ingloba in sé i valori di leggerezza, agilità e dinamicità. Da notare il fianco della vettura, scolpito da due principali direttrici (il bordo inclinato superiore del finestrino, in continuità con il filo parabrezza, e la linea di fuga nera inclinata che collega la parte inferiore del muso alle portiere), e l’”effetto visiera” assicurato dalle superfici vetrate.

Importanti anche gli interventi a livello aerodinamico: i radiatori anteriori sono stati riposizionati più vicini fra di loro, rendendo così possibile un disegno totalmente inedito del paraurti anteriore, mentre i passaruota in rilievo esaltano la muscolosità tipica delle sportive Ferrari, e sul cofano due canali d’aria in fibra di carbonio – dove troviamo anche i proiettori LED di disegno specifico – accentuano il carattere sprint del gioiellino. Senza dimenticare i cerchi forgiati da 20” realizzati solo ed esclusivamente per questo modello fuori serie. Nell’abitacolo, infine, fanno bella mostra di sé i sedili sportivi con finitura specifiche che richiamano il design del profilo del cofano posteriore,a sottolineare ancora il design esclusivo di questa Ferrari che farà la gioia – o l’invidia, a seconda dei punti di vista – di tutti i patiti del Cavallino Rampante.

Ferrari J50 (foto Ferrari)
Ferrari J50 (foto Ferrari)
Ferrari J50 (foto Ferrari)
Ferrari J50 (foto Ferrari)