Niccolò Antonelli: “KTM grande stimolo, l’obiettivo è vincere”

15196063_1147210592026496_609801383958882201_oNiccolò Antonelli ha ereditato la KTM di Brad Binder con cui tenterà l’assalto al titolo Moto3 nel 2017. Il 20enne pilota di Cattolica ha chiuso il biennio con la Honda del team Ongetta Rivacold. Nei test di Jerez e Valencia ha preso le misure alla nuova moto del team Red Bull KTM Ajo. L’obiettivo per il 2017 è lottare costantemente per il podio.

Niccolò è andato subito forte con la KTM di Binder, chiudendo in testa alla classifica il secondo giorno di test a Valencia. Un bel biglietto da visita per il giovane pilota della VR46 Riders Academy, dopo un 2016 non particolarmente brillante: “La prima parte di stagione, fino a che non ho rotto la clavicola, è andata bene – ha raccontato Niccolò Antonelli a Tuttomotoriweb -. Sempre in lotta per le prime posizioni, anche in classifica. Poi la clavicola rotta, la mia decisione di andare via dal team… e la mia stagione si è un po’ rovinata. Ma sono cose che possono accadere”.

Niccolò all’arrembaggio nel 2017

Adesso è tempo di guardare avanti, alla nuova intrigante avventura nel team campione in carica di Moto3. “Le prime impressioni sono buone, sono contento perchè abbiamo lavorato tanto, siamo andati sempre migliorando fino alla fine”. Differenze tra Honda e KTM? “La Honda a primo impatto è un pochino più semplice, mentre KTM ha un approccio più difficile. Ma una volta che impari puoi andare davvero forte – ha aggiunto Niccolò Antonelli -. Salire sulla moto iridata è uno stimolo, è bello perchè sai che da questa squadra puoi imparare tanto, è un bello stimolo”.

Nel 2017 inutile nascondere di voler puntare al titolo, anche se l’impresa sarà tutt’altro che facile e la concorrenza molto agguerrita. “Voglio cercare di lottare per la vittoria in tutte le gare, questo è il mio obiettivo. Magari ogni gara fa storia a sè, non tutto può andare come ti aspetti, ma l’obiettivo è vincere”. La pausa invernale è in corso, la voglia di tornare in pista inizia a scalpitare. “Mi manca tanto il Motomondiale, soprattutto dopo aver finito i test. Però la pausa c’è, il Natale è un periodo che mi piace molto, per trascorrerlo con le persone che vuoi bene, c’è una bella atmosfera. Poi c’è gennaio che è un periodo un po’ noioso”.

Sebbene abbia la fama di avere un appetito da lupi Niccolò Antonelli sa di doversi tenere in forma. Durante le vacanze non mancheranno allenamenti al Ranch, ma a tavola ci sarà sicuramente spazio per il suo piatto preferito: “Passatelli in brodo”. Un piatto non troppo pesante, per tenersi in linea e presentarsi in grandissima forma al prossimo test con KTM. Il 2017 potrebbe essere l’anno della svolta per il 20enne di Cattolica, in tanti sono pronti a scommetterci!

Luigi Ciamburro