Superprestigio Dirt Track 2016: Marc Marquez cerca la rivincita

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Il 17 dicembre torna l’appuntamento della Superprestigio Dirt Track con l’edizione 2016. La competizione su pista di terra, lunga 200 metri complessivamente, si terrà presso il Palau Sant Jordi di Barcellona.

L’evento prevede tre categorie diverse di piloti. La Superprestigio, riservata a coloro che partecipano o che hanno partecipato al campionato mondiale FIM di velocità (MotoGP, Moto2 e Moto3) o ad altri campionati internazionali su circuiti di asfalto; la Open, per iloti esperti con risultati sportivi nelle gare o campionati di primo livello di qualsiasi disciplina offroad (dirt track, flat track, speedway, superbike, enduro, motocross, ecc.); la Junior, per ragazzi dai 6 agli 11 anni.

Superprestigio Dirt Track 2016: chi vincerà?

Ciascuna categoria prevede manche di qualificazione e di ripescaggio. I migliori poi accederanno alla finale. Per le categorie Superprestigio e Open è previsto che i migliori quattro di ciascuna facciano poi una Super Finale per decretare il vincitore assoluto della Superprestigio Dirt Track.

Quello di Marc Marquez, campione del mondo MotoGP 2016, è tra i nomi più importanti che scenderanno in pista il 17 dicembre al Palau Sant Jordi. Il pilota Honda ha vinto la competizione nel 2014, arrivando poi secondo nei due anni successivi. Nel 2015 è stato Brad Baker, campione AMA Flat Track del 2013, a sconfiggerlo. Lo spagnolo vuole la rivincita sullo statunitense.

Nella categoria Superprestigio, oltre a Marc Marquez, ci saranno diversi volti a noi conosciuti: il fratello Alex Marquez (Moto2), Toni Elias (ex Moto2 e MotoGP, oggi in MotoAmerica Superbike), Nico Terol (ex campione 125, oggi in Supersport), Julian Simon (Moto2), Vincent Philippe (10 volte campione del mondo Endurance), Jordi Torres (World Superbike), Xavi Fores (World Superbike), Ruben Xaus (ex World Superbike e MotoGP), Xavier Simeon (Moto2), Marcel Schrotter (Moto2), Joan Mir (Moto3).

E c’è pure il nostro italiano Fabio Di Giannantonio, al debuto in questa competizione. Altri italiani presenti alla manifestazione sono Franco Cecchini, Emanuele Marzotto e Gianni Borgiotti nella classe Open.