Mercedes, Bottas per il dopo-Rosberg. Wolff: “Non lo escludo”

Valtteri Bottas
Valtteri Bottas (©Getty Images)

C’è anche Valtteri Bottas tra i candidati per prendere il posto di Nico Rosberg in Mercedes. In questi giorni stanno uscendo molte ipotesi e la scuderia di Stoccarda sta valutando su chi puntare.

Non è facile ingaggiare piloti già sotto contratto con altri team, però un accordo non è impossibile da trovare in cambio di un indennizzo in denaro o di altro. Il finlandese della Williams sarebbe un buon sostituto del campione del mondo di F1 2016.

Si tratta di un pilota di 27 anni, dunque ha la giusta esperienza per poter fin da subito incidere su una monoposto nuova. Sicuramente farebbe meno fatica di un giovane, anche a reggere le pressioni che derivano dal correre per una casa vincente come la Mercedes. Inoltre sarebbe un compagno non particolarmente ingombrante per Lewis Hamilton, rispetto per esempio a qualche collega dal nome importante come il tanto chiacchierato Fernando Alonso.

Bottas sarebbe ben lieto di approdare nella scuderia anglo-tedesca. E Toto Wolff, direttore esecutivo Mercedes, in un’intervista concessa a DPA ha così risposto quando è stato interpellato sul driver finlandese: “E’ possibile trovare un soluzione amichevole con un’altra squadra e un altro pilota quando c’è accordo con entrambe le parti. Non lo escluderei. Comunque rispettiamo i contratti degli altri”.

L’attuale pilota della Williams ha avuto Wolff come manager in passato e i rapporti tra la scuderia di Grove e la Mercedes sono buoni, visto che quest’ultima le fornisce i motori. Un’intesa su Bottas è possibile, ma non facile da raggiungere. Serviranno intense trattative per trovare un punto di incontro tra le parti in causa.