MotoGP, Davide Brivio: “Suzuki subito al top con Iannone”

Davide Brivio
Davide Brivio (©Getty Images)

Dopo i progressi importanti fatti nel 2016, ci sono aspettative importanti sulla Suzuki per il campionato MotoGP 2017. La line-up piloti è cambiata, ma nel team c’è grande fiducia.

Andrea Iannone e Alex Rins hanno preso il posto di Maverick Vinales e Aleix Espargaro. Soprattutto da primo ci si attende molto, visto che già in Ducati ha dimostrato di avere ottime qualità di guida e che ora deve dimostrare che la scuderia di Borgo Panigale si è sbagliata a scaricarlo. La casa di Hamamatsu è pronta a mettergli a disposizione il pacchetto giusto per vincere.

MotoGP Suzuki, Brivio ha fiducia in Iannone

Davide Brivio da team manager ha vinto in Yamaha con Valentino Rossi e vorrebbe trionfare anche in Suzuki. Forse immaginare che la moto di Hamamatsu possa ambire al titolo nel 2017 sarà difficile, però all’interno del box giapponese c’è grande fiducia.

Lo stesso Brivio, ripreso da Speedweek, ha spiegato il clima che si respira nel team dopo i grandi progressi di questo anno, in cui i risultati importanti non sono mancati: “Nel 2017 ci saranno molti cambiamenti nel nostro team, in particolare i piloti. Quando guardiamo indietro alla stagione 2016 siamo molto soddisfatti, perché soprattutto nella seconda metà abbiamo avuto un incremento significativo. Da Silverstone, in cui siamo stati in grado di vincere, abbiamo avuto ancora dei problemi sul bagnato, ma su pista asciutta siamo sempre stati in grado di combattere per il podio”.

Il dirigente lombardo ha proseguito la sua analisi parlando di obiettivi, quelli del passato e quelli del futuro: “Nel 2016 il nostro obiettivo era quello di essere sempre più vicini ai tre maggiori produttori e ora lo siamo. Pertanto, il nostro nuovo obiettivo è lottare per il podio regolarmente”.

Il pilota scelto per raggiungere gli obiettivi è in particolare Andrea Iannone, anche perché Alex Rins avrà bisogno di tempo per ambientarsi al meglio in MotoGP, visto che è la sua stagione di esordio nella classe regina del Motomondiale. Brivio ha espresso delle considerazioni pure sui due rider: “Naturalmente, ci aspettiamo molto da Iannone. Per questo abbiamo bisogno di dargli un buon pacchetto. Iannone è il nostro top rider. Rins deve prima crescere e imparare il più che può. Penso che possiamo essere le prime posizioni con Iannone fin dall’inizio. Lui ha esperienza, sa cosa ci vuole per vincere e lo ascolteremo”.