MotoGP Yamaha, Meregalli: “Vinales veloce come Lorenzo”

Massimo Meregalli
Massimo Meregalli (©Getty Images for Movistar Yamaha MotoGP)

Dopo la decisione di Jorge Lorenzo di andare in Ducati, la Yamaha ha puntato su Maverick Vinales per sostituirlo. E’ presto per dare giudizi, ma l’ex Suzuki ha fatto intravedere già nei test di avere il potenziale per essere grande protagonista nel 2017.

Il paragone con il maiorchino sarà inevitabile. Così come quello con Valentino Rossi, che ancora una volta si ritrova con un giovane talento ambizioso come compagno. Nel 2008 fu Lorenzo, adesso è il turno di Vinales. Un altro teammate impegnativo. Il 37enne di Tavullia, però, è molto stimolato da questa sfida e spera di vincerla. Anche se poi alla fine conta soprattutto vincere il titolo.

Massimo Meregalli elogia Maverick Vinales

In occasione del Monza Rally Show 2016 era presente anche Massimo Meregalli, direttore sportivo della Yamaha. Il dirigente della casa di Iwata è stato interpellato proprio su Maverick Vinales e ha speso per lui parole molto positive: «Sapevo che sarebbe stato veloce, ma non pensavo così presto – riporta Tuttosport -. A Valencia ci ha impressionati ed è stato competitivo anche nel secondo test. A livello di velocità può essere come Lorenzo, sicuramente meglio a livello di carattere. Mi hanno colpito anche calma e sicurezza».

Ci sono tutti gli ingredienti per vedere un Vinales competitivo fin da subito sulla Yamaha, moto sulla quale si è subito trovato a suo agio. I test contano relativamente, ma le impressioni che ha destato sono state molto positive. La casa di Iwata è convinta di aver fatto la scelta giusta. E, comunque, non c’erano grandi alternative allo spagnolo. Rossi ha detto che avrebbe preferito Pedrosa, il quale è rimasto in Honda come compagno di Marc Marquez.

E proprio tra Valentino e Maverick c’è curiosità di vedere come si svilupperà il rapporto nei prossimi mesi. In questi due anni da normali avversari i due hanno avuto relazioni positive e mai scaramucce. Però da compagni la situazione potrebbe cambiare, visto che la competizione aumenta. Nonostante ciò, Meregalli si dice fiducioso e non preoccupato: «Non credo ci siano problemi, siamo riusciti a gestire bene l’ultima stagione nonostante i problemi tra Valentino e Jorge. Non credo che avremo difficoltà».