Max Verstappen: “Sarò un pilota Red Bull nel 2017”

Max Verstappen
Max Verstappen (©Getty Images)

I piloti Red Bull Daniel Ricciardo e Max Verstappen si escludono dalla corsa per prendere la Mercedes di Nico Rosberg. Dopo il “no, grazie” di Sebastian Vettel e di Fernando Alonso, anche i due alfieri della scuderia angloaustriaca respingono l’ipotesi di un passaggio al team iridato.

Tutti vogliono Mercedes, ma nessuno sembra farsi avanti. I contratti super blindati impediscono di fare passi azzardati e la casa di Stoccarda non può rovinare gli equilibri altrui rimettendoci anche fiori di milioni. Max Verstappen non può che ringraziare Red Bull per avergli dato fiducia con il passaggio dalla Toro Rosso alla squadra ufficiale, a campionato in corso. Sarebbe pericoloso interrompere quel magico feeling che sta incantando il mondo della Formula 1.

“L’anno prossimo sarà ancora al volante della Red Bull”, ha detto il giovane olandese a ‘De Telegraaf’. C’è un contratto triennale da rispettare e il futuro sembra già di per sè roseo. Daniel Ricciardo resterà legato al team alato fino alla fine del 2018. In un’intervista al Corriere dello Sport rende noto a chiare lettere: “L’annuncio di Nico è stato piuttosto inaspettato. Credo che abbia fatto a qualcuno un sorprendente regalo di Natale. Chi otterrà quel posto spero che lo apprezzi”.

Intanto stamane si è tenuta a Brackley una riunione decisiva tra i vertici della scuderia Mercedes AMG F1. Presenti Toto Wolff e Niki Lauda che a breve potrebbero confermare Pascal Wehrlein al fianco di Lewis Hamilton per la stagione 2017. I big hanno fatto tutti un passo indietro, ulteriori colpi di scena (vedi Valtteri Bottas o Carlos Sainz) sembrano escludersi a priori.