Ferrari 488 Challenge 2017, primo motore turbo nel monomarca

photo Twitter
photo Twitter

La nuova Ferrari 488 Challenge, la vettura che scenderà in pista nel 2017 nei campionati monomarca, è stata svelata a Daytona durante le Finali Mondiali. E’ il sesto modello protagonista del monomarca del Cavallino Rampante, che nel 2017 compirà 25 anni.

La Ferrari 488 Challenge è la prima equipaggiata con motore turbo a scendere in pista nelle serie internazionali del Ferrari Challenge. Grazie al poderoso motore V8 da 3,9 litri e 670 CV è la più potente di sempre. Questo propulsore nel 2016 ha ricevuto il premio International Engine of the Year. Prestazioni migliorate grazie a un intenso lavoro di sviluppo sul motore, sul telaio, sull’aerodinamica, riuscendo a migliorare di 1″ il record stabilito dalla 458 Challenge EVO sul circuito di Fiorano.

Le specifiche della versione Challenge sono state ottimizzate rispetto alla 488 GTB V8 di serie, i rapporti del cambio sono stati accorciati. Le caratteristiche del motore turbocompresso sono state sfruttate al limite, ridotto il peso del powertrain. La trasmissione F1 DCT permette di accelerare in 6″ da fermo fino al massimo regime disponibile in quarta marcia. Per affrontare le curve in maniera ottimale è stato brevettato il sistema Ferrari Slip Slip Control (SSC), integrato con il controllo di trazione e l’E-Diff3,

Migliorato il sistema di trazione, grazie a dei manettini che consentono di intervenire su frenata, controllo di trazione e differenziale elettronico. In tal maniera la Ferrari 488 Challenge risponde perfettamente ai comandi anche in caso di cambiamenti meteo nel corso della gara. Rispetto al modello di serie cambia radicalmente l’aerodinamica, pur senza stravolgere il design. Le ventole sono posizionate sul fondo del paraurti, che vanta un splitter più marcato. Al posteriore è stata aggiunta un’ala di dimensioni maggiorate per elargire più stabilità a velocità sostenute.