MotoGP, Valentino Rossi: “Vinales forte, ma sono esperto”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi mette una seria ipoteca sul Monza Rally Show, ma stamane tutto potrebbe ancora cambiare nelle ultime tre PS. Dopo il trionfo nella Mad Grand Prix ha centrato cinque secondi posti, un’eterna “maledizione” su cui meglio riderci su.

Al termine del sabato il Dottore ha lasciato alle spalle Marco Bonanomi e Daniel Sordo, per vincere non dovrà commettere errori. Ma resta la beffa dell’eterno secondo posto. Sì, fare così tanti secondi posti, cinque, stava quasi diventando un problema. Che due cogl…i!”, ha affermato il pesarese a Motorsport.com. Ma ho vinto la speciale più importante, e soprattutto sono riuscito a prendere un bel vantaggio”.

12 secondi di vantaggio e ancora tre prove speciali da disputare, tutto può ancora succedere. Per adesso il rallysta Dani Sordo non ha messo in difficoltà il campione di MotoGP, alla ricerca del quinto successo nel Rally brianzolo. Il driver spagnolo ha subito una penalità di 5 secondi per aver toccato un birillo, ma le Pirelli della Ford Fiesta di Vale sembrano l’asso nella manica della sua leadership. Non resta che gestire saggiamente il vantaggio e guidare al massimo, il vero avversario adesso è Bonanomi, con il suo co-pilota Pirollo.

Tony Cairoli sembra abbia avuto problemi con la sia vettura, ma nel Masters’ Show potrebbe dire la sua. Il pilota di motocross ha vinto la spettacolare sfida nell’edizione 2015, prendendosi una bella rivincita dopo il successo del connazionale. “Lo scorso anno è riuscito a vincere – ha ricordato Valentino Rossi – e ha dimostrato di essere molto veloce e proverà a fare l’exploit lì”.

Da domani cominciano le vacanze e rivedremo il pesarese a fine gennaio, per la sessione di test ufficiali a Sepang. Ma la mente sembra già rivolta alla prima grande sfida contro il neo arrivato Maverick Vinales: “All’inizio pensavo che chiunque fosse arrivato in Yamaha dopo l’addio di Lorenzo, per me sarebbe stata più facile, almeno all’inizio. Invece Vinales è andato subito molto forte. Io comunque di compagni di squadra forti me ne intendo – ha concluso -. Ho molta esperienza…”.