Fernando Alonso: “E’ un onore essere pilota McLaren Honda”

Fernando Alonso
Fernando Alonso (©Getty Images)

Fernando Alonso è in Giappone con gli altri piloti Honda per celebrare il Giorno del Ringraziamento. Le voci di un suo possibile passaggio alla Mercedes sono rimbombate fino a Motegi, ma il pilota di Oviedo chiosa: “E’ un onore essere un pilota McLaren Honda”.

Sul circuito nipponico sono scesi Marquez, Pedrosa, Alonso, Button, Vandoorme, Sato, Bou, Fujinami e altri piloti dei ranghi Honda. Mentre nel Vecchio Continente si rincorrono voci di un eventuale trasferimento di Fernando alla Mercedes, dopo l’addio a sorpresa di Nico Rosberg, in Oriente l’ex ferrarista si diletta sulle due ruote. Impossibile non intervenire sulle notizie di mercato che gli riguardano, sarebbe stato un grave smacco per il colosso giapponese.

Promessa di fedeltà alla McLaren

“La McLaren Honda è una necessità per la Formula 1 – ha dichiarato Fernando Alonso -. Ho visto Prost e Senna nel progetto degli anni ’80 e ’90. Li ammiravo quando avevo cinque o sei anni e così ho voluto essere un pilota in Formula 1. Ora è un onore essere un pilota McLaren Honda”. Parole che possono dire tutto o niente, in attesa della decisione finale della Mercedes che verrà fuori prima di Natale.

Il driver spagnolo sostiene che il suo obiettivo è quello di essere campione del mondo con la McLaren Honda. “Abbiamo fatto buoni progressi in questa stagione e ora siamo concentrati sul nostro obiettivo, che è di essere campioni un giorno. Alcuni di quelli che sono qui oggi hanno fatto un ottimo lavoro, come il campione del mondo della MotoGP, complimenti a tutti”. Ai fan promette: “Vi ringrazio molto e l’anno prossimo ci ritroveremo ancora”.

 

Fernando Alonso ha chiuso il Mondiale di Formula 1 2016 in decima posizione, un buon risultato, insperato all’inizio della stagione. Non sembra intenzionato a passare alla Mercedes in tempi brevi. E intanto si gode la giornata in sella ad una Honda MotoGP, al volante dei kart, poi della NS301 che ha pilotato  l’ex campione di F1 John Surtees. A quanto pare Mercedes sembra costretta a puntare su un suo giovane talento. Ma non si escludono colpi di scena già dalla prossima settimana.