MotoGP, Honda: squadra che vince non si cambia

Livio Suppo
Livio Suppo (©Getty Images)

Squadra che vince non si cambia, Honda conferma i suoi cinque piloti per il 2017. Marc Marquez e Dani Pedrosa nel team Repsol, Cal Crutchlow con LCR, Tito Rabat e Jack Miller con Marc VDS. Tutti hanno vinto almeno un GP nel 2016, eccezion fatta per Tito Rabat.

Tutti gli altri team hanno subito cambiamenti tra le file dei piloti, Honda è l’unico marchio MotoGP a restare immutato. Anche un campione del calibro di Jorge Lorenzo ha deciso di mutare squadra, ma Marc Marquez non ha voluto lasciare la strada vincente. Tre titoli in quattro anni sono un punto certo su cui costruire un futuro di successi ed entrare nella leggenda del Motomondiale.

Work in progress in casa Honda

Marc Marquez ha chiarito fin da subito di voler rimanere con la Honda – ha spiegato Livio Suppo come riporta Speedweek.com -. Questo ci ha reso felici perché Marc è speciale. La coppia di piloti è confermata per il 2017 e 2018. Dani Pedrosa è da molto tempo con la squadra Repsol (dal 2006, ndr), lui e Marc hanno un ottimo rapporto. Non è di fondamentale importanza che i due piloti si apprezzino reciprocamente, ma è vantaggioso. Per noi è un piacere poter rinnovare entrambi i contratti con i piloti ufficiali. Anche Cal Crutchlow rimane alla Honda, idem i piloti Marc VDS. Penso che questo abbia i suoi vantaggi”.

Ad inizio campionato poteva sembrare impossibile che la Honda recuperasse lo svantaggio da Yamaha, arrivata in Qatar con i favori dei pronostici. La centralina unica e le gomme Michelin sono sembrate nodi difficili da sciogliere per HRC, soprattutto nei test invernali. “Ma la situazione è migliorata di gara in gara, quattro dei nostri cinque piloti hanno vinto gare – ha aggiunto Livio Suppo -. Quindi abbiamo una buona base su cui costruire per il 2017. E noi svilupperemo la nostra moto in inverno con ogni energia”.

L.C.